Tra polemiche, assenze e cortei: a Padova la festa della polizia locale del Triveneto

La festa, che mancava da undici anni nella città del Santo, ha visto sfilare per le vie del centro storico i gonfaloni dei vari corpi. Giordani: «Io ho rispetto dei sindacati e dei lavoratori, ma abbiamo trattato un anno e mezzo senza trovare una soluzione»

Il corteo della polizia locale del Triveneto

Le chiama «piccole incomprensioni», quelle sorte negli ultimi giorni. Ma specifica: «L'orario è già stato definito». E su quello non transige: Sergio Giordani parla sul sagrato della Basilica di Santa Giustina a Padova dopo la messa che ha aperto la festa delle polizie locali del Triveneto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sergio Giordani

Una festa che mancava da undici anni nella città del Santo, e che ha visto sfilare per le vie del centro storico i gonfaloni dei vari corpi. Compreso ovviamente quello della polizia locale di Padova, presente con venti unità alla messa, svoltasi in contemporanea con l'assemblea, che ha visto la partecipazione di circa 100 persone. Ed è ovviamente su questo che vertono le domande dei giornalisti al sindaco, che senza sottrarsi a taccuini e microfoni spiega: «Io ho rispetto dei sindacati e dei lavoratori ma abbiamo trattato un anno e mezzo senza trovare una soluzione e io non posso rinunciare a 50 dipendenti della polizia locale di sabato e 12 durante la settimana nei quartieri quindi gli orari restano quelli che abbiamo stabilito. C'è in ballo la sicurezza dei cittadini, che sono i miei azionisti. Io capisco l'aspetto umano ma ne stiamo parlando da un anno e mezzo, non da due giorni. Forse l'errore è stato proprio trattare troppo e magari qualcuno si era fatto qualche illusione ma questo passo è vitale per l'amministrazione comunale. Tutti i capoluoghi di provincia lavorano il sabato, mi pare una cosa normale». Aggiungendo poi nel pomeriggio: «Per scelte fatte da Bitonci, ovvero passare i turni da 6 giorni su 7 a 5 giorni su 7 il servizio operativo perde ad oggi circa 12 agenti per ogni giorno feriale e addirittura fino a 50 agenti nei sabati. Via via è stato sempre più chiaro che, con tutta evidenza, era una decisione non funzionale alle esigenze della città rispetto a quella operata per moltissimi anni a Padova e soprattutto in tutti gli capoluoghi del Veneto dove invece il corpo di Polizia Locale lavora su turni di 6 giorni su 7. Venezia, Verona, Vicenza, Rovigo, Belluno, Treviso. Tutti insomma. Non è possibile immaginare di non avere nessun presidio della polizia locale nei nostri quartieri il sabato e perdere forze e uomini pure in tutti gli altri giorni della settimana. Chi prima di me ha voluto questo ha sbagliato, capisco che ora tornare indietro possa creare dei disagi, ma sono quelli che ha creato la precedente amministrazione. Io non avevo alternative, era necessario correggere un modello che diminuiva gli agenti in servizio e rendeva meno capillare il controllo del territorio. Quello che chiedo a ogni padovano di buon senso è: voi come avreste agito nell’interesse pubblico?».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il discorso

Questo, invece, il testo del discorso letto dal sindaco Sergio Giordani all'atto conclusivo della festa, tenutosi all'Mpx: «Porgo il saluto mio e di tutta la città alle autorità civili, militari e religiose qui con noi oggi alla celebrazione di San Sebastiano, patrono della Polizia Locale. Sono particolarmente orgoglioso che sia Padova, quest’anno, a ospitare i festeggiamenti dei Corpi di Polizia Locale di tutto il Triveneto. Un benvenuto particolare quindi alle delegazioni provenienti da tutto il nord est e all’associazione delle Polizie Municipali del Triveneto “Circolo dei 13” che ha collaborato all’organizzazione di questo evento. Il ruolo della Polizia Locale in questi ultimi anni è mutato in modo significativo, diventando una attività di polizia a tutti gli effetti. Gli agenti della Polizia Locale sono parte integrante del sistema di sicurezza delle nostre città, a fianco di Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza con i quali collaborano positivamente ogni giorno. Un cambiamento reso possibile dalla sempre maggiore preparazione e professionalità degli agenti e reso necessario dalle mutate condizioni sociali ed economiche delle nostre comunità. I positivi risultati sono sotto gli occhi di tutti: i nostri agenti sono sempre più impegnati, con ottimi risultati, in importanti indagini di polizia giudiziaria, a loro affidate dalla magistratura, e hanno un ruolo fondamentale nel garantire la sicurezza della nostra città. Contrastano, ogni giorno, una delle peggiori piaghe delle nostre comunità, lo spaccio della droga, vigilano giorno e notte sulla sicurezza di strade e piazze. Tutto questo senza venire meno a quella tradizionale vicinanza nei confronti dei cittadini che li qualifica come il primo vero punto di contatto con l’amministrazione in ogni rione della città. Anche per questo abbiamo messo in campo varie iniziative per fare in modo che nelle nostre strade, anche nei quartieri, la presenza della Polizia Locale sia più incisiva e abbia maggiori opportunità di contatto con i cittadini. L’impegno al quale gli agenti sono chiamati non è certamente facile e richiede qualità particolari che vanno dalle capacità investigative e d’intervento in situazioni di emergenza, a quelle di dialogo e di ascolto con tutti i cittadini. Le tecnologie che i nostri agenti hanno oggi a disposizione sono certamente importantissime, penso a banche dati, telecamere, body cam, ma il fattore umano, le motivazioni, la passione per questo lavoro sono ancora fondamentali. Scegliere di essere parte del Corpo di Polizia Locale vuol dire essere consapevoli di svolgere, più che una professione, un servizio a favore della propria comunità, una scelta che richiede senso di responsabilità e anche capacità di sacrificio, ma che è ripagato dall’apprezzamento e dalla considerazione di tutti i nostri concittadini. Voglio oggi qui ringraziare tutti gli agenti della Polizia Locale di Padova per l’impegno e la professionalità che mettono ogni giorno nel loro difficile lavoro. Un ringraziamento che voglio estendere naturalmente anche agli agenti delle altre città oggi ospiti qui a Padova e che vedo radunati dietro i tanti gonfaloni. Svolgete un ruolo fondamentale nelle nostre comunità, sia che siate impegnati in una grande città sia che operiate in un piccolo comune. Siate sempre orgogliosi del vostro lavoro e ricordate la vostra missione è essere al servizio dei vostri concittadini. Con la vostra presenza in divisa nelle strade e nelle piazze, le nostre città piccole e grandi sono tutti i giorni più serene e sicure. Buona festa e buon lavoro a tutti voi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto tornando a casa, diciottenne Padovano perde la vita

  • Caccia senza licenza e in giorno di silenzio venatorio: denunciato 71enne

  • Live - Nuovo Dpcm in arrivo nel weekend: si va verso il coprifuoco

  • Coronavirus, Crisanti: «Siamo in un mare in tempesta. Secondo lockdown? Sarebbe inutile»

  • Coronavirus, Zaia: «Stiamo iniziando a entrare nel vivo della battaglia»

  • A piedi lungo la tangenziale, giovane viene investito all'alba: è grave

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento