menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La fibra ottica approda anche nelle 'aree bianche' della Bassa Padovana: le frazioni coinvolte

Banda ultra larga a Deserto, Schiavonia e Stazione Sant'Elena, nel territorio di Este: i lavori si concluderanno a ottobre e sono finanziati dalla Regione Veneto

"Habemus Internet". sarà completata a breve la posa di rete in fibra ottica nel territorio atestino per la connessione superveloce.

Le frazioni coinvolte

La Regione Veneto, in collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico (Mise), ha sottoscritto l'accordo di programma per la realizzazione del Piano di Sviluppo della Banda Ultra Larga in tutti i Comuni del Veneto. L'investimento previsto è di 400mila di euro e prevede la realizzazione di un'infrastruttura pubblica abilitante l'offerta di servizi a 30 e a 100 Mbps (megabit al secondo) in tutte le cosiddette “aree bianche” del Veneto, cioè aree sprovviste della connessione adeguata. Per quanto riguarda il comune di Este, si tratta delle frazioni Deserto, Schiavonia e Stazione Sant'Elena. A maggio del 2017 il Comune aveva sottoscritto una convenzione con Infratel Italia (società in house di cui si avvale il Mise) con la quale sono stati regolati i criteri di intervento per la realizzazione della rete di comunicazione elettronica in banda ultra larga nel territorio comunale. Con la delibera del 16 maggio la Giunta comunale ha approvato il progetto e l'esecuzione delle opere iniziando da Schiavonia, che saranno a cura di OpenFiber spa, carrier aggiudicataria della gara indetta da Infratel Italia per la realizzazione e manutenzione della banda ultra larga in Veneto.

"Esigenza molto sentita"

A dir poco soddisfatta Roberta Gallana, sindaco di Este: "I lavori finanziati dalla Regione Veneto permetteranno di soddisfare un'esigenza molto sentita in alcune frazioni della città. Siamo quindi particolarmente contenti di migliorare la connessione alla rete Internet che è uno strumento importante per aziende, professionisti e privati cittadini". Aggiunge Aurelio Puato, vicesindaco di Este: "I lavori sono ripresi in questi giorni e saranno completati a ottobre. Viene posizionata la banda ultra larga da 100 megawatt nelle frazioni Deserto, Schiavonia e Stazione Sant'Elena. Grazie a questo, tutto il nostro territorio comunale sarà dotato dell'infrastruttura necessaria alla connessione veloce per cittadini e imprese. Servizio che finalmente potrà essere offerto agli utenti dagli operatori delle telecomunicazioni".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento