menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Confartigianato Padova finanzia un progetto della Fondazione per la Ricerca Biomedica Avanzata

Il contributo sarà destinato alle attività del team del Professor Francesco Piazza, impegnato nella ricerca legata ai linfomi non Hodgkin e ai mielomi, con l’obiettivo di indagare le cause dei casi di resistenza alle terapie, al fine di aumentare l’efficacia delle cure

«Anche il mondo della piccola impresa vuole contribuire a finanziare la ricerca, in un momento in cui la salute è sempre più connessa al destino lavorativo delle persone». Lo ha affermato Roberto Boschetto, Presidente di Confartigianato Imprese Padova, che ha consegnato nelle mani del Direttore scientifico della Fondazione per la Ricerca Biomedica Avanzata - Vimm, il Professor Gianpietro Semenzato, la donazione effettuata dall’associazione di categoria alla Fondazione di ricerca biomedica avanzata padovana.

Vimm

Il contributo sarà destinato alle attività del team del Professor Francesco Piazza, impegnato nella ricerca legata ai linfomi non Hodgkin e ai mielomi, con l’obiettivo di indagare le cause dei casi di resistenza alle terapie, al fine di aumentare l’efficacia delle cure. «Siamo orgogliosi - continua Boschetto - di poter dare il nostro contributo alla ricerca effettuata da un Istituto così importante per la nostra città e non solo. Il nostro obiettivo è valorizzare e contribuire in modo concreto al lavoro di strutture d’eccellenza. Abbiamo visto, soprattutto nell’ultimo anno, quanto la ricerca sia strategica per le nostre vite quotidiane». Da 25 anni la Fondazione, presieduta dal Professor Francesco Pagano, promuove e realizza progetti e attività di ricerca scientifica, nel contesto universitario e sanitario del Nord Est. Rappresenta uno dei poli d’eccellenza a livello internazionale per le ricerche svolte nel campo della biologia cellulare e molecolare. Inoltre, grazie ad un’attività di partnership con l’Università di Padova, l’Azienda Ospedaliera e con le eccellenze private locali, la Fondazione si propone di essere motore di crescita scientifica, culturale, economica e sociale per il territorio. Commenta il prof. Semenzato: «A Confartigianato Imprese Padova va la nostra gratitudine: la generosità di tutti i soci ci consentirà di proseguire in un progetto di ricerca fondamentale per migliorare la salute delle persone. Confidiamo che i risultati di questa prima collaborazione con Confartigianato possano essere di stimolo per altre azioni comuni, per rafforzare il rapporto tra ricerca e impresa a partire dalle migliaia di artigiani e aziende del nostro territorio».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento