Domenica, 21 Luglio 2024

Gli studenti accampati fuori dal Bo levano le tende dopo 10 giorni: «Ma potremmo ritornare»

Spiega Domenico Amico, coordinatore di Udu Padova: «A Verona abbiamo incontrato la Ministra dell'Università e della Ricerca Maria Grazia Bernini, che ci ha lanciato un segnale di voler lavorare e investire sulla residenzialità, ma principalmente su quella privata al punto che c'è stato anche un momento di scontro quando abbiamo parlato di quella pubblica»

«Dopo dieci giorni abbiamo deciso di smontare le tende. A Verona abbiamo incontrato la Ministra dell'Università e della Ricerca Maria Grazia Bernini, che ci ha lanciato un segnale di voler lavorare e investire sulla residenzialità, ma principalmente su quella privata al punto che c'è stato anche un momento di scontro quando abbiamo parlato di quella pubblica. Ha detto infatti che per risolvere la situazione bisogna investire sul privato: noi non eravamo pienamente soddisfatti di questo punto, ma ci siamo lasciati rilanciando la richiesta di avere un altro incontro. È fondamentale che il Ministero comprenda che a oggi non possiamo permettere che dei finanziamenti possano ancora una volta andare ai privati, che faranno solo ed esclusivamente profitto nei confronti della comunità studentesca. Chiediamo dei seri investimenti immediati ma anche strutturati sulla residenzialità pubblica: dall'incontro con la ministra Bernini siamo andati via con un po' di amaro in bocca, ma con la consapevolezza che ora il Ministero sa qual è la nostra condizione. Siamo stati dieci giorni in tenda a soffrire per puntare i fari su un tema di cui la politica deve prendere piena consapevolezza. Per ora noi smontiamo le tende, ma siamo pronti a ri-mobilitarci qualora il percorso di discussione dovesse andare male»: con queste parole Domenico Amico, coordinatore di Udu Padova, commenta l'esito dell'incontro con Anna Maria Bernini.

Video popolari

PadovaOggi è in caricamento