Martedì, 21 Settembre 2021
Attualità

Finanziati 49 progetti per rilanciare i quartieri

Pubblicata la graduatoria dei progetti della seconda edizione del bando comunale, destinati a favorire l'animazione e l'aggregazione sociale e a rivitalizzare le periferie post lockdown

Alcuni volontari attivi all'Arcella

Pubblicata oggi 6 luglio la graduatoria dei progetti della seconda edizione bando “Vivi il Quartiere”, destinato a progetti in grado di favorire l'animazione e l'aggregazione sociale in uno o più ambiti territoriali delle consulte per rilanciare le periferie dopo i vari lockdown dovuto alla pandemia. Consulta qui https://www.padovanet.it/informazione/bando-vivi-il-quartiere-2021-contributi-ad-enti-e-associazioni-senza-scopo-di-lucro

I fondi

Sono arrivate richieste di finanziamento riguardanti eventi, iniziative e attività socio-culturali-ricreative che avevano come obiettivo la partecipazione per favorire l'inclusione sociale, la valorizzazione dell'identità territoriale, la rigenerazione urbana, la valorizzazione del volontariato. L’importo complessivo disponibile era di 135mila euro e e sono stati finanziati 49 progetti che poi dovranno essere realizzati entro il 2021 nei territori indicati. Sono stati finanziati 8 progetti nella Consulta 1, 15 nella Consulta 2 (Arcella), 9 nel territorio delle Consulte 3A e 3B, 14 nelle Consulte 4A e 4B, 5 nelle Consulte 5A e 5B, 4 nelle 6Ae 6B. Alcuni progetti sono realizzati in più ambiti territoriali. Le 10 Consulte di Quartiere sono state coinvolte nella redazione del bando rilevando alcuni specifici bisogni territoriali, dando indicazioni recepite dal bando e promuovendo alcuni obiettivi. Un modo per sperimentare ulteriormente la Padova policentrica che darà i suoi frutti nei prossimi mesi, quando i nostri quartieri si animeranno e si riempiranno di eventi

Benciolini

«Con questo bando abbiamo voluto promuovere nello specifico eventi e azioni capaci di sviluppare le relazioni sociali, creando un senso di appartenenza al territorio, nell’ottica di costruire comunità più coese» dichiara l’assessora al decentramento e alla sussidiarietà, Francesca Benciolini «e l’erogazione di questi contributi indica la volontà di sostenere progetti che favoriscano l’incontro, l’animazione urbana e i legami sociali nei quartieri cittadini, stimolando l’aggregazione inclusiva, la solidarietà, il civismo inteso come cura del territorio e sua rigenerazione nella città policentrica. Un bando che, oltre a essere un supporto concreto a tutte le attività che ogni giorno si realizzano nei nostri quartieri, serve a renderli ancora più vivi. Quest’anno è ancora più importante da parte nostra essere presenti e disponibili a sostenere la città nella sua ripresa. Anche questo è un modo per farlo, che si va ad unire ad altri strumenti che come Amministrazione abbiamo messo in campo – penso ad esempio alla Città delle Idee o al Bando Padova Riparte dalla Cultura – con un occhio di riguardo a ciò che avviene nei nostri quartieri e coinvolgendo le persone che vivono quotidianamente un territorio. Lo abbiamo fatto cercando di stimolare occasioni per ritessere le relazioni che la pandemia ha per forza di cose allentato».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finanziati 49 progetti per rilanciare i quartieri

PadovaOggi è in caricamento