rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Attualità

Gli occhi dei francesi sull'ex cinema Altino, proposta da 6 milioni per un ristorante e polo culturale

Un gruppo rappresentato da professionisti padovani ha incontrato il sindaco Giordani. Trattativa riservata per i permessi, ma l'immobili sono della famiglia Bastianello

L'ex cinema Altino potrebbe diventare un ristorante. In settimana il sindaco Sergio Giordani ha ricevuto i rappresentanti padovani di un gruppo francese interessato all'acquisto del cinema di via Altinate, chiuso ornai da vent'anni e di proprietà della famiglia Bastianello. Sembra però che i francesi abbiano presentato un'offerta vicina ai 4 milioni di euro per l'acquisizione dello stabile, più altri 2 milioni per la riqualificazione, gli allestimenti o da investire nei luoghi di cultura confinanti. L'offerta nasce con l'obiettivo di realizzare un ristorante, ma anche un polo culturale da appaiare al San Gaetano, al conservatorio Pollini ed eventualmente all'auditorium di piazza Eremitani. Anche qui, le trattative sono state riavviate con Banca Intesa e Fondazione Cariparo. L'Altino è stato chiuso nel 2003. Da allora sull'ex cinema ci hanno messo gli occhi un po' tutti.

Il cinema

Il cinema Altino è stato inaugurato nei primi anni Sessanta. E' dotato di oltre 500 posti a sedere e per molti anni è stata considerata la più bella e funzionale sala cinematografica della Padova bene. Spesso, infatti, ha ospitato le prime nazionali di spettacoli poi diventati veri e propri capolavori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli occhi dei francesi sull'ex cinema Altino, proposta da 6 milioni per un ristorante e polo culturale

PadovaOggi è in caricamento