Sabato, 16 Ottobre 2021
Attualità

Fratelli d'Italia su Gervasutti: "Qualcuno gira liberamente armato, è inaccettabile"

Massimiliano Barison e Claudio Gori puntano il dito contro la pericolosità di quanto accaduto a Chisanuova: "Potevano morire delle persone. Non si torni a un tragico passato"

Anche Fratelli d'Italia interviene dopo l'attentato di domenica notte contro l'abitazione di Ario Gervasutti, giornalista de Il Gazzettino che si è visto la facciata della casa crivellata da 5 colpi di pistola.

"Una situazione inaccettabile"

“Un attacco vile e di inaudita ferocia, un atto intimidatorio - dichiara Massimiliano Barison, coordinatore di Fratelli d’Italia Padova - e potenzialmente mortale. É in fase di accertamento l’accaduto e le forze di polizia devono essere libere di operare secondo il protocollo d’ordinanza, ma non è accettabile che si possa sparare a un'abitazione in cui potevano essere uccisi anche dei ragazzi oltre agli adulti. A nome di Fratelli d’Italia Padova condanno con forza l’accaduto ed esprimo al giornalista Gervasutti la nostra totale solidarietà”.

"Si faccia chiarezza"

La nota prosegue con un intervento di Claudio Gori, compente del direttivo di FdI di Padova, anch'egli fermissimo nel condannare il gesto e nell'auspicare una soluzione rapida e decisa. “I colpi d’arma da fuoco lasciano pensare a una minaccia legata all'attività professionale di Gervasutti. Non è possibile che si possa agire liberamente armati e sparare ripetutamente 5 colpi contro una abitazione con possibili tragici risvolti. Siamo certi che le forze dell’ordine sapranno fare celermente chiarezza sull’accaduto, assicurando i criminali alla giustizia. Non si conceda il ritorno ad un tragico passato italiano”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fratelli d'Italia su Gervasutti: "Qualcuno gira liberamente armato, è inaccettabile"

PadovaOggi è in caricamento