menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Galileo Visionary District, il primo ente veneto certificato per il trasferimento 4.0

Il Galileo Visionary District ottiene la certificazione di Centro di Trasferimento Tecnologico Industria e diventa punto di riferimento operativo e istituzionale

Il Galileo Visionary District ottiene la certificazione di Centro di Trasferimento Tecnologico Industria 4.0, in attuazione del Decreto Direttoriale MISE del 22 dicembre 2017 e diventa punto di riferimento operativo e istituzionale per la rivoluzione digitale in atto in Veneto e nel Nordest.

Galielo Visionary District

Quinto soggetto in Italia ad avere ottenuto la certificazione già dal 30 luglio 2018, il Galileo Visionary District è l'unica realtà del Veneto ad oggi riconosciuta dal Mise come Centro di Trasferimento Tecnologico Industria 4.0 ed è la seconda dell'intero Nordest dopo il il Polo Tecnologico Andrea Galvani di Pordenone che ha ottenuto la medesima certificazione solo una settimana prima.

Riconoscimenti

Un altro riconoscimento di eccellenza si aggiunge ai tanti che il Parco Scientifico Tecnologico Galileo (Società Consortile per Azioni che vede la presenza della Camera di Commercio di Padova con il 49,93% delle azioni, del Comune e della Fondazione Cariparo, entrambe con il 14,29% e di una galassia di altre società pubbliche e private tra cui l'Università di Padova e altre) ha ottenuto come struttura che, da oltre 20 anni, offre supporto allo sviluppo delle imprese del territorio grazie alle sua divisione di Ricerca e Sviluppo (R&D), alla sua struttura di trasferimento tecnologico in ambito Nuovi Materiali (Matech) ma pure al suo incubatore d'impresa (Start Cube) ed alla sua divisione di formazione (Scuola Italiana Design).

Trasferimento

Centro di Trasferimento Tecnologico Industria 4.0 il Galileo Visionary District svolge attività di formazione e consulenza tecnologica, nonché di erogazione di servizi di trasferimento tecnologico verso le imprese negli ambiti di operatività individuati dal ministero dello Sviluppo Economico.

Tecnologia

In particolare gli ambiti tecnologici per cui il Galileo ha ottenuto la certificazione del Mise sono relative alle soluzioni innovative per la manifattura avanzata, la manifattura additiva, la Realtà Aumentata e Virtuale, le simulazioni di prodotto e/o di sistemi produttivi e/o logistici, l'Industrial Internet, Internet of Things e/o Internet of Machines, i sistemi di e-commerce e/o e-trade, le tecnologie per la geolocalizzazione, il RFID, barcode, sistemi di tracking & tracing, il System Integrator applicato all'automazione dei processi.

Attività

Un ventaglio di attività che comprendono tutte le principali specializzazioni dell'Industry 4.0 a cui sono connesse attività di formazione tecnologica, formazione e consulenza su modelli organizzativi e/o di business, tecnica e industriale,progettazione e pianificazione interventi di implementazione di tecnologie Industria 4.0, ricerca industriale e sviluppo sperimentale inclusa prototipazione anche virtuale, servizi di analisi, monitoraggio e brokeraggio tecnologico.

Riconoscimento

«Il riconoscimento del Mise come Centro di Trasferimento Tecnologico Industria 4.0 ratifica una professionalità già ampiamente testata nel nostro rapporto quotidiano sia con le grandi imprese Italiane ed Internazionali che con le PMI del territorio» spiega Emiliano Fabris, direttore del Galileo Visionary District. «E tuttavia questa certificazione istituzionale rappresenta un importantissimo passo in avanti in un percorso di ampliamento dei servizi e delle opportunità tecnologiche da noi offerte al tessuto economico del Nordest, nonchè la capacità del nostro sistema padovano di stare sulla frontiera tecnologica».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento