Selvazzano dona il Riconoscimento di eccellenza al barbiere Gian Franco Maso

L'amministrazione comunale ha voluto insignire dell'onorificenza il titolare di una delle attività storiche del paese, in servizio per cinquant'anni e da poco in pensione

Gian Franco Maso riceve il riconoscimento da Giovanna Rossi ed Enoch Soranzo

«Con il Gian Franco se ne va un pezzo di storia, ma passando sul ponte di Tencarola lo ricorderemo sempre, cercando la macchina sbiadita parcheggiata e il suo saluto dalla vetrina. E allora, caro Gian Franco, buona meritata pensione e buona vita in salute e meravigliosa libertà». Così il sindaco di Selvazzano, Giovanna Rossi, ha voluto salutare uno dei simboli della cittadina a cui lunedì è stato consegnato il Riconoscimento di eccellenza per l'impegno e la dedizione con cui per 53 anni ha svolto il suo lavoro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un'istituzione per mezzo secolo

La cerimonia si è svolta prima del consiglio comunale all'auditorium San Michele Arcangelo con il primo cittadino e il presidente Enoch Soranzo insieme agli assessori e ai consiglieri. A ricevere il premio è stato Gian Franco Maso, titolare del negozio che mezzo secolo fa aprì con l'insegna “Salone Moderno”. Una piccola bottega all'inizio, poi ampliata dopo la chiusura dell'adiacente negozio di riparazioni radio e tv. Un luogo iconico, che tutto il paese conosceva per le storiche auto del proprietario sempre parcheggiate davanti alla facciata, con i colori sbiaditi dal sole a simbolo del costante impegno lavorativo di Gian Franco. Tra i clienti fissi i parroci di Tencarola e i seminaristi, e poi nonni, uomini, bambini per i primi tagli di capelli e per avere i look dai più classici a più estrosi che hanno attraversato i decenni. Tanti gli sposi che il giorno prima del matrimonio andavano a sistemarsi capelli e barba che Gian Franco poi guardava entrare in chiesa dalle vetrine. Un amico discreto, attento, mai invadente. Con l'avvento del Covid e dell'età della pensione il negozio ha abbassato le serrande e Selvazzano ha voluto rendergli il giusto omaggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Voto, ecco i dati di affluenza a mezzogiorno

  • Formaggi a Villa Contarini, giardini aperti, visite, spettacoli e sagre: il weekend a Padova

  • Focolaio all'asilo notturno del Torresino: 30 positivi al covid su 82 ospiti

  • Occhio al semaforo: attivata la sperimentazione di un nuovo T-Red a Padova

  • Perde il controllo della sua barca dopo un'onda anomala: muore idraulico padovano

  • Focolaio del Torresino: una persona positiva tenta la fuga, le forze dell'ordine lo bloccano (Video)

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento