rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Attualità

Sinergia scuola-lavoro, Giordani fa visita alla Komatsu Manufacturing

L'occasione ha fornito diversi elementi di spunto, ma anche l'importanza dell'approccio ambientale di una importante azienda produttiva del territorio

La Provincia di Padova ha accolto l’invito della Komatsu Manufacturing, azienda con sede ad Este che da mezzo secolo progetta e costruisce macchine e attrezzature da costruzione e che fa parte del gruppo multinazionale Komatsu dal 1996. Una realtà produttiva importante, che ha consentito al presidente Sergio Giordani, al consigliere delegato all’Istruzione, Alessandro Bisato e al consigliere Stefano Agujari Stoppa, che ben conosce questo territorio, di valutarne coi propri occhi dimensione ed evoluzione.

L'occupazione

Sul valore occupazionale e anche territoriale bastano pochi numeri: Komatsu conta 650 dipendenti e altri 200 di indotto, ha una manodopera prevalentemente giovane, e nella costellazione della multinazionale è una delle realtà più virtuose: bassissimo impatto di CO2, 95% di riciclaggio dei rifiuti e riciclo delle acque. “Sono caratteristiche che danno consistenza al rapporto positivo, all’accoglienza della comunità che ospita l’azienda”, commenta il consigliere Stoppa.

Its

Este significa soprattutto ITS, formazione superiore che si estende anche qui, da un’area vasta della filiera della meccatronica: produzione che avrà sempre più bisogno di personale qualificato. “Persone già pronte, qualificate, subito spendibili su questo mercato”, spiega il consigliere Bisato. “Anche qui abbiamo portato l’ITS meccatronica, una filiera interprovinciale, dato che a Este gravitano tutti gli istituti superiori; è probabilmente uno dei più importanti poli scolastici provinciali, per questo diventa considerevole dal punto di vista della sinergia scuola-lavoro”.

Giordani

Per Sergio Giordani, la visita in azienda è stata occasione per conoscere una realtà dalle basi solide e che guarda al futuro: l’azienda sta lavorando anche a prototipazioni di macchine totalmente elettriche che sarebbero fra le primissime di questo genere nel settore e risponderebbero con diverso anticipo alle indicazioni europee: “Green, territorio, formazione sono i temi emersi in questa visita”, racconta il presidente della Provincia di Padova. “Gli ITS funzionano soltanto con un forte apporto di competenze: quelle teoriche e quelle pratiche in azienda per i giovani che ambiscono a inserirsi nel mondo del lavoro specializzato. Un investimento di fiducia che si concretizza con la recente nomina di Francesco Blasi, direttore del personale di Komatsu con grande esperienza, all’interno del Consiglio di indirizzo della Fondazione ITS nuove tecnologie per il Made in Italy, Meccatronico”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sinergia scuola-lavoro, Giordani fa visita alla Komatsu Manufacturing

PadovaOggi è in caricamento