Volontari digitali al servizio dei cittadini: nasce "Padova Supporto Digitale"

Al via il progetto promosso dal Comune di Padova che ha l’obiettivo di aiutare i cittadini che non hanno alcuna o poca conoscenza del mondo digitale ad utilizzare quegli strumenti che possono essere utili per comunicare, lavorare e imparare

Al via da martedì 31 marzo Padova Supporto Digitale, il progetto promosso dal Comune di Padova che ha l’obiettivo di aiutare i cittadini e le cittadine che non hanno alcuna o poca conoscenza del mondo digitale ad utilizzare quegli strumenti che possono essere utili per comunicare, lavorare, imparare, in particolare modo durante questa crisi legata al Covid-19.

Gruppo Facebook

Dei volontari digitali esperti erogheranno tramite il gruppo Facebook ufficiale "Padova Supporto Digitale" (disponibile a questo link e legato alla pagina Facebook del Comune di Padova) dei brevi webinar, video in diretta di alcuni minuti in cui spiegheranno l’utilizzo dei principali strumenti digitali e potranno interagire con i cittadini interessati grazie alla possibilità di effettuare domande e risposte. I volontari digitali al servizio dei cittadini saranno professionisti competenti in materia - studenti, formatori, professori, insegnanti, tecnici - e inizieranno con la divulgazione di alcuni temi specifici legati alle principali piattaforme che i cittadini si trovano ad utilizzare in questo periodo: whatsapp, zoom, Meet, gli strumenti della didattica digitale, i servizi online del Comune. Con il tempo il gruppo provvederà a rilevare quali sono i bisogni formativi effettivi della cittadinanza e ad elaborare nuove iniziative sulla base delle esigenze. Si inizia quindi con alcuni appuntamenti fissi e i successivi verranno via via comunicati all’interno dello stesso gruppo Facebook. Il gruppo non sarà un luogo dove ricevere assistenza tecnica, ma come in tutte le community gli utenti potranno fare domande e risposte e gli stessi cittadini potranno dare una mano nell’individuare, dove possibile, soluzioni. È pensato inizialmente per chi ha un basso livello di conoscenza delle principali piattaforme e per dare un supporto a chi si è improvvisamente trovato a dover avere a che fare con strumenti nuovi senza averne dimestichezza: dagli anziani, ai ragazzi che devono seguire le lezioni. Il progetto rientra nelle molte iniziative promosse nell’ambito di "Per Padova noi ci siamo", la rete di volontariato costruita assieme al Csv Provinciale e Diocesi di Padova. Gli aspiranti volontari digitali potranno infatti rivolgersi direttamente al numero attivato nei giorni scorsi #iocisono (049 8686849) specificando di voler essere interessati a diventare volontari digitali o scrivere alla mail volontaridigitalipadova@gmail.com.

L'iniziativa

Dichiara Nicola Rampazzo, consigliere comunale con la delega ai Servizi informatici e Telematici: «Abbiamo lavorato nei giorni scorsi per costruire un primo gruppo di volontari capaci di dare continuità al progetto nelle prossime settimane. Abbiamo scelto una modalità di erogazione dei contenuti semplice, un gruppo Facebook, per riuscire a raggiungere quante più persone possibile. Questa è una sperimentazione nuova per il Comune di Padova che rientra perfettamente nello spirito di tutte le iniziative che l’amministrazione sta portando avanti anche in collaborazione con altri enti: cittadine e cittadini che mettono a disposizione il loro tempo e il loro bagaglio di conoscenze per gli altri, per la comunità. Sono convinto che un progetto del genere sia molto importante e possa continuare e anche una volta usciti da questa emergenza, lo valuteremo vedendo come funziona e coma va in queste prime settimane. Questa emergenza ci fa capire quanto sarà strategico, nel prossimo futuro, saper individuare forme di mutualismo di questo tipo, in cui i cittadini stessi mettono a disposizione competenze anche per offrire servizi. Iniziare da queste piccole cose è importante anche per metterci nella posizione di poter valutare al meglio in quale modo possiamo coinvolgere i cittadini e attraverso quali canali è più facile raggiungerli».

Arturo Lorenzoni

Dichiara il vicesindaco Arturo Lorenzoni: «Parliamo sempre di tecnologia al servizio dei cittadini ma è necessario avere ben chiaro quanto e come i cittadini siano in grado di interagire con essa. Con questa sperimentazione confidiamo di riuscire a capire al meglio come orientare le nostre azioni in questo campo, in modo da poter costruire progettualità in ambito digitale ben più ampie. Questa emergenza, mentre da un lato ci obbliga a stare chiusi in casa, dall’altro ci dà grandi opportunità. Ci stiamo mettendo in gioco anche noi, sperimentando nuove forme che saranno strategiche in un futuro che questa emergenza ci ha reso ancora più vicino».

Webinar

I temi su cui si intende lavorare sono: Comunicare Online (Whatsapp, Telegram, Zoom, Skype) Imparare Online (Piattaforme di formazione online come google classroom), Proteggere la propria privacy online, Il Comune e la burocrazia Online, Servizi Online del Comune. I primi appuntamenti programmati sono:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
  • Mercoledì 1 aprile ore 18: Webinar sul funzionamento del gruppo Facebook - Come attivarsi da Volontari Digitali.
  • Giovedì 2 aprile ore 18: Webinar sull’utilizzo delle videochiamate Whatsapp.
  • Venerdì 3 aprile ore 18: Webinar sull’utilizzo delle videochiamate Zoom.

cardcalendario 3-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formaggi a Villa Contarini, giardini aperti, visite, spettacoli e sagre: il weekend a Padova

  • Focolaio all'asilo notturno del Torresino: 30 positivi al covid su 82 ospiti

  • Occhio al semaforo: attivata la sperimentazione di un nuovo T-Red a Padova

  • Perde il controllo della sua barca dopo un'onda anomala: muore idraulico padovano

  • I cani da adottare a Padova: tutti i cuccioli da accogliere in casa

  • Focolaio del Torresino: una persona positiva tenta la fuga, le forze dell'ordine lo bloccano (Video)

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento