rotate-mobile
Attualità Madonna Pellegrina / Via Roberto Ardigò

I ragazzi "mettono su casa": due nuovi appartamenti per l'associazione Down Dadi

Le due unità abitative verranno inaugurate sabato 16 marzo alla presenza dell'assessore regionale Manuela Lanzarin e consentiranno ai ragazzi con disabilità intellettiva di sviluppare ulteriormente una vita indipendente

Decisamente un grande passo: sabato 16 marzo l’assessore regionale alla sanità e al sociale Manuela Lanzarin partecipa a Padova all’inaugurazione di due appartamenti per la vita indipendente di ragazzi con disabilità intellettiva, realizzati e gestiti dall’associazione Down Dadi di Padova in via Ardigò 34.

Le case

Le due unità abitative, denominate Casa Antenore e Casa Petrarca e ubicate in pieno centro cittadino, rientrano nel progetto “Mettiamo su casa”, perseguito dall’associazione di famiglie per offrire autonomia e indipendenza ai giovani con disabilità intellettiva e costruire il "Dopo di noi". Casa Antenore e Casa Petrarca sono pronte ad accogliere nove ragazzi e sorgono a due passi dal palazzetto di Santa Sofia, futuro ostello ristrutturato da Down Dadi e gestito dai ragazzi della cooperativa sociale “Vite vere Down Dadi”. La presentazione del progetto ‘Mettiamo su casa’ avrà inizio alle ore 9 nell’aula magna dell’istituto comprensivo Ardigò di via Agnus Dei 17. Seguirà, alle 9.30, il taglio del nastro e la visita dei due appartamenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I ragazzi "mettono su casa": due nuovi appartamenti per l'associazione Down Dadi

PadovaOggi è in caricamento