Nuova Ztl, l'assessore Ragona incontra i commercianti del centro

«Ho trovato persone ragionevoli che ogni giorno lavorano per rendere migliore la nostra città, ho ascoltato i loro comprensibili timori e ho provato a tranquillizzarle perché vogliamo rendere il centro sempre più vivace»

Andrea Ragona a colloquio con un commerciante del centro storico

Non vedrà la luce prima di marzo/aprile 2021, eppure la nuova zona a traffico limitato di Padova continua a far discutere. E dopo i botta e risposta a distanza c'è chi ha deciso di andare a spiegare ma soprattutto rassicurare "faccia a faccia" la categoria più preoccupata dei futuri cambiamenti, vale a dire i commercianti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Incontri

Si tratta di Andrea Ragona, neoassessore alla mobilità e viabilità, che con un post sulla propria pagina Facebook spiega: «In questi giorni ho letto la reazione di alcuni commercianti al mio annuncio che la trasformazione della Ztl, peraltro già annunciata e condivisa con le categorie mesi fa, va avanti. Ho quindi pensato di andarli a trovare. È inutile parlarsi a mezzo stampa quando ci si può parlare di persona. Di fronte ho trovato persone ragionevoli che ogni giorno lavorano per rendere migliore la nostra città: di questo le ringrazio. Ho avuto modo di spiegare loro che ci sarà ancora molto tempo prima di arrivare ai cambiamenti, ho ascoltato i loro comprensibili timori e ho provato a tranquillizzare: le intenzioni dell’amministrazione sono quelle di rendere il centro sempre più vivace; va però fatto tutelando gli interessi di tutti e rendendo il centro più a misura d’uomo che di automobile. Le modifiche di cui si parla, lo ribadisco, sono già frutto di una discussione e mediazione avvenuta nei mesi scorsi. Se ci sarà qualche altra richiesta particolare vedremo di analizzarla, la direzione però non cambia, perché siamo convinti sia la giusta ricetta per Padova, come molte città d’Europa anche nelle ultime settimane ci hanno dimostratoNon vedrà la luce prima di marzo/aprile 2021, eppure la nuova zona a traffico limitato di Padova continua a far discutere».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: primo caso di alunno positivo nel Padovano, classe e docenti in isolamento

  • Voto, ecco i dati di affluenza a mezzogiorno

  • L’amore trionfa: sistemato a tempo di record il murale di Kenny Random imbrattato nella notte

  • Kenny Random, imbrattato il murale più fotografato di Padova

  • Live - Subito una classe isolata, tamponi a tappeto e didattica a distanza

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento