Venerdì, 15 Ottobre 2021
Attualità

Indeep, nasce la scuola delle nuove professioni sociali

La scuola di formazione Indeep nasce con l’obiettivo di dare valore al lavoro sociale, spesso screditato e delegittimato, ma anche per promuovere e incentivare la rigenerazione e la ricombinazione di competenze e saperi, contribuendo così ad una crescita inclusiva etica e sostenibile

Una scuola di formazione per le professioni sociali. E’ la sfida lanciata da Indeep, una start up fondata dall’Avvocato Marco Ferrero, dirigente del Terzo Settore e Nicola Grigion, referente del Servizio Centrale SPRAR, che aprirà i battenti venerdì 15 novembre, a Banca Etica, con un incontro inaugurale dal titolo “lavoro sociale e crescita inclusiva”. 

Professioni sociali

Verranno discussi proprio i temi che hanno dato vita al progetto insieme ai rappresentanti dell'ordine dei giornalisti, degli avvocati, degli psicologi e degli assistenti sociali, a Laura Nota, pro-rettrice all'inclusione dell'Università di padova, a Giovanni Bertin, docente di governance delle istituzioni pubbliche all'Università di Venezia, a Luisa Balestra di Veneto Responsabile e a Gianfranco Bonesso, ex responsabile del Servizio Immigrazione e Cittadinanza del Comune di Venezia.  Saranno presenti  il vice-sindaco Arturo Lorenzoni e le assessore Marta Nalin, Chiara Gallani e Francesca Benciolini.

La scuola di formazione di Indeep nasce con l’obiettivo di dare nuovo valore al lavoro sociale, spesso screditato e delegittimato, ma anche per promuovere e incentivare la rigenerazione e la ricombinazione di competenze e saperi, contribuendo così ad una crescita inclusiva etica e sostenibile. Indeep, vede al timone una giovane giurista, Irene Pastore e coinvolge il disegnatore di fumetti Claudio Calia, l’architetto Paolo Robazza ed altri esperti con il ruolo di docenti dei corsi di formazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Indeep, nasce la scuola delle nuove professioni sociali

PadovaOggi è in caricamento