rotate-mobile
Venerdì, 7 Ottobre 2022
Attualità

Nuove mense per tre scuole padovane, ma solo se arrivano i soldi del Pnrr

Approvati i progetti definitivi per i refettori della Manin, Muratori e Rosmini. Serve 1,4 milioni di euro, chiesti all'Europa via Roma

Nei giorni scorsi la giunta comunale su proposta dell’assessora alle politiche educative e scolastiche Cristina Piva, ha approvato tre delibere con le quali si approvano i progetti definitivi per la realizzazione di mense scolastiche e la messa in sicurezza degli edifici in tre scuole primarie della città. I progetti riguardano la Scuola Manin, in Via Tre Garofani, la Muratori, in Via Bernardi e la Rosmini in Via Jacopo da Montagnana.  Ognuno dei tre progetti prevede un investimento complessivo, Iva compresa di 465.500 euro. L’approvazione dei progetti, permette ora di candidarli ai finanziamenti che l’Unità di Missione per il PNRR del Ministero dell’Istruzione ha pubblicato lo scorso 2 dicembre.  L’avviso del Ministero specifica, infatti che per partecipare al bando è necessario aver approvato il progetto definitivo delle opere entro il 31 agosto prossimo. Complessivamente quindi il finanziamento che sarà richiesto al Ministero sui fondi PNRR è di 1.396.500 euro. Tutte e tre le strutture scolastiche dispongono oggi di una mensa ospitata però in locali ricavati da aule e non adeguati alle esigenze di una moderna struttura di refezione scolastica. Le tre nuove mense saranno realizzate in un fabbricato ad hoc collegato funzionalmente all’edificio già esistente con massima attenzione all’efficienza energetica e alle norme antisismiche.  

Piva

L’assessora alle politiche educative e scolastiche commenta: «Si tratta di tre scuole primarie, due delle quali, la Manin e la Muratori molto frequentate, per l'utilizzo delle quali occorre ora predisporre anche tre turni per poter ospitare in mensa tutti i ragazzi. La terza mensa riguarda la scuola primaria Rosmini del quartiere Arcella. La mensa nuova ci permetterebbe, in  questo caso, di liberare ambienti per laboratori. Ci auguriamo naturalmente che i nostri progetti siano valutati positivamente al Ministero e che questi fondi PNRR ci consentano al più presto di realizzarle tutte e tre»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuove mense per tre scuole padovane, ma solo se arrivano i soldi del Pnrr

PadovaOggi è in caricamento