Attualità

«Sbagliate le critiche a Bressa e Bui»: la replica degli organizzatori della manifestazione

«Al Comune e alla Provincia riconosciamo di essere sempre venuti incontro alle richieste delle categorie, per cui un atteggiamento in alcuni momenti ostile, espresso da una parte della piazza comunque esasperata da prospettive difficili non solo nel breve ma anche nel medio periodo, è stato quantomeno ingeneroso»

«Purtroppo le giuste critiche nei confronti di un governo che scarica su commercianti, pubblici esercizi, operatori del turismo, delle palestre, delle professioni ed, in generale, delle partite Iva, tutte le proprie contraddizioni ed indecisioni, hanno finito per coinvolgere, pur non avendone colpe, anche l'assessore comunale, Antonio Bressa ed il presidente della Provincia Fabio Bui»: questo il commento dei rappresentanti di Ascom Confcommercio, Confesercenti, Appe e Acc (rispettivamente Patrizio Bertin, Nicola Rossi, Filippo Segato e Massimiliano Pellizzari) dopo la manifestazione tenutasi venerdì 30 ottobre davanti a Palazzo Moroni.

La precisazione

Continuano i rappresentanti delle associazioni: «Se lo stesso spirito di collaborazione che da tempo si è instaurato sia col Comune che con la Provincia si fossero anche minimamente riscontrati anche nei difficili rapporti col governo, di sicuro non saremmo qui a cercare di scongiurare un lockdown che, per noi, sarebbe devastante. Al Comune e alla Provincia riconosciamo di essere sempre venuti incontro, nei limiti delle loro competenze e disponibilità, alle richieste delle categorie per cui un atteggiamento in alcuni momenti ostile, espresso da una parte della piazza comunque esasperata da prospettive difficili non solo nel breve ma anche nel medio periodo, è stata quantomeno ingenerosa. L'auspicio è che la collaborazione, fin qui attestata su ottimi livelli, prosegua soprattutto in vista delle prossime festività, un momento decisivo per l'economia della città e della provincia e dunque, proprio perchè decisivo, da non vanificare per un'errata attribuzione di responsabilità che non sono certamente ascrivibili a Comune e Provincia ma che devono far riflettere un governo che deve affrontare la crisi pandemica ma deve anche evitare che il Paese sprofondi in una crisi economica dai risvolti drammatici».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Sbagliate le critiche a Bressa e Bui»: la replica degli organizzatori della manifestazione

PadovaOggi è in caricamento