Tutti in piscina per la Città della Speranza: torna la maratona di aquafitness per beneficenza

Si svolgerà mercoledì 5 giugno dalle ore 18 alle ore 24 alla Columbus Thermal Pool di Abano Terme: una raccolta fondi a suon di nuoto, aquafitness e pilates

Un momento della scorsa edizione

Nuoto, aquafitness e pilates: tutto il Columbus Thermal Pool si mobilita per la Città della Speranza. Le tre attività serali dell’impianto di via Martiri d’Ungheria ad Abano Terme concorreranno a una raccolta fondi che sarà interamente devoluta all’istituto di ricerca padovano: mercoledì 5 giugno sarà il giorno in cui si potrà non solo fare del bene divertendosi, ma diventerà anche un’occasione in più per assaporare i benefici della preziosa acqua termale, da un’altra prospettiva.

La maratona

L’impianto di via Martiri d’Ungheria ad Abano, è da sempre molto attivo per iniziative di raccolta fondi che devolve a scopo benefico, ed è particolarmente sensibile ai progetti di ricerca della Fondazione Città della Speranza che si occupa di neoplasie pediatriche. A due anni dalla prima edizione, torna la maratona di acquafitness che inizierà alle ore 18 di mercoledì 5 giugno e si concluderà alle ore 24 dello stesso giorno. Come funziona? L’ingresso all’impianto per dedicarsi al nuoto, all’aquafitness o al pilates (quest’ultimo in terrazza), è fissato in 9 euro comprensivo di aperitivo: tutto il ricavato sarà devoluto all’istituto di ricerca. Le persone che già sono iscritte ai corsi, potranno partecipare alla gara di solidarietà con una libera donazione. Per l’occasione saranno schierati circa 10 insegnanti di fitness e acquafitness. La partecipazione è libera per tutte le età, sono obbligatori costume e cuffia. Poiché le vasche e la terrazza sono ampie, non ci sono particolari problemi di capienza. In caso di maltempo l’evento si terrà e il pilates diventerà “acqua-pilates” nella piscina bassa. La prima edizione dell’evento ha visto la partecipazione di circa 300 persone e permesso di raccogliere circa 1.500 euro. Stefania Fochesato, past president della fondazione Città della Speranza, dichiara: «Il legame che si è creato e consolidato negli anni tra Columbus Thermal Pool e Città della Speranza è per noi motivo di grande orgoglio. Con questo evento si va oltre lo sport perché si guarda al benessere proprio e altrui, contribuendo ad aiutare bambini e famiglie che stanno lottando contro una grave malattia. L'augurio è che presto anche loro possano partecipare a queste iniziative. Ringrazio davvero tutti coloro che si stanno prodigando per la maratona, in particolare Gianfranco Bardelle, presidente del Columbus, amico di lunga data di Città della Speranza».

Maratona aquafitness 2-2

Potrebbe interessarti

  • La Notte dei Colori, feste in piazza e sui colli, lirica e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • 10mila veneti colpiti da Linfedema. Sinigaglia: «Pazienti costretti ad andare all'estero per farsi curare»

  • «Ecco perché perdiamo forza durante l’invecchiamento»: la ricerca congiunta Vimm-Università

  • Veicoli storici: riduzione del 50% dell'imposta per i mezzi registrati fino al 2 marzo 2019

I più letti della settimana

  • Violento acquazzone nel Padovano: forte vento e grandine, alberi sradicati e strade allagate

  • Domenica di sangue: schianto tra due auto sull'argine a Codevigo, morto un 43enne

  • Tragico frontale sulla regionale 308: muore un parroco di 82 anni

  • Tragico schianto in moto alle Canarie: muore Andrea "Pizzi" Mazzin, 35enne padovano

  • Tragedia al maneggio, ucciso dal cavallo imbizzarrito. Il dramma ripreso da un collega

  • Devastante rogo in un'azienda: collassati due capannoni, morti 100mila tra polli e galline

Torna su
PadovaOggi è in caricamento