rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Attualità

Marcia Perugia-Assisi per la pace in Ucraina, c'è anche una folta delegazione padovana

Si è svolta sabato 24 aprile la marcia straordinaria Perugia-Assisi per la pace e la fraternità. Una marcia dedicata a ciò che sta avvenendo in Ucraina

Anche un gruppo di padovani ha partecipato alla marcia Perugia-Assisi per la pace e la fraternità. Tra loro, in rappresentanza del Comune c'era l'assessore Francesca Benciolini.

La marcia

Si è svolta sabato 24 aprile la marcia straordinaria Perugia-Assisi per la pace e la fraternità. Una marcia dedicata a ciò che sta avvenendo in Ucraina, un segno per la richiesta di pace immediata. «Dal 24 febbraio - si legge sul sito - la guerra in Ucraina avanza facendo strage di vite innocenti, riducendo le città in cimiteri, minacciando la guerra mondiale e la catastrofe atomica. Per questo diciamo che va fermata. Ogni giorno che passa, lo scontro s’innalza e la guerra diventa più disumana e cieca distruggendo ogni residuo spazio di pace. Per questo ripetiamo che va fermata subito». Anche alcuni padovani hanno partecipato e il Comune ha organizzato il servizio di trasporto gratuito in pullman per residenti, docenti e studenti delle scuole superiori di Padova e membri di associazioni iscritte al registro comunale "Area pace, diritti umani e cooperazione internazionale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marcia Perugia-Assisi per la pace in Ucraina, c'è anche una folta delegazione padovana

PadovaOggi è in caricamento