Mario Plebani, un docente padovano tra i 100 patologi più influenti al mondo

Il professore vicentino, presidente della Scuola di medicina dell'università patavina, è l'unico italiano nella prestigiosa lista. Il suo "ottobre d'oro", un mese ricco di soddisfazioni

Nel mese di ottobre sono stati attribuiti al professor Mario Plebani, presidente della Scuola di medicina dell'università di Padova e direttore dell’Uoc medicina di laboratorio dell’azienda ospedaliera, due nuovi prestigiosi riconoscimenti.

Nuove soddisfazioni

Il primo è l’inserimento nella lista dei cento patologi più influenti al mondo, unico italiano presente in questo ranking che  annovera scienziati molto noti e di riconosciuto valore scientifico. Il secondo è un premio attribuito dalla Società italiana di biochimica clinica e biologia molecolare clinica (SIBioC) nel corso del 50esimo congresso nazionale tenutosi a Napoli e che riconosce il ruolo svolto a livello internazionale del professor Plebani. Il patologo ha ricevuto numerosi riconoscimenti da società scientifiche come American association for clinical chemistry, Canadian society of clinical chemists, Association for
clinical biochemistry and laboratory medicine (Regno Unito) e l’International federation of clinical chemistry and laboratory medicine (Ifcc). In particolare, viene riconosciuto a Plebani e alla sua Scuola di medicina padovana il ruolo nella ricerca di nuovi modelli per assicurare qualità in medicina di laboratorio e promuovere la sicurezza per il paziente.

Protagonista al convegno padovano

Mario Plebani sarà presidente del congresso che si terrà martedì 30 ottobre a partire dalle 9 nell’aula magna di Palazzo Bo, per la conferenza internazionale di medicina di laboratorio "Laboratory Medicine: 25 years old". Il simposio di medicina di laboratorio, dedicato al professor Angelo Burlina, è organizzato in due sessioni di lavoro nel corso delle quali si tengono anche due keynote lectures: la prima è affidata a David E. Bruns (Charlottesville, Virginia, Usa), che interviene sui cambiamenti intercorsi nel tempo nella medicina di laboratorio. W. Greg Miller (Richmond, Virginia, Usa) propone invece un intervento sul percorso di standardizzazione il suo futuro.
Programma completo disponibile su https://www.lccongressi.com/i-prossimi-congressi/

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centrato in pieno da un'auto mentre attraversa a piedi l'autostrada: morte sulla A4

  • Prende a calci un bancomat, palpeggia una donna, si masturba dal panettiere: denunciato

  • "Situazione meteo in peggioramento, allerta arancione per Bacchiglione e Brenta”: l’aggiornamento

  • Tir sbaglia la curva e si inclina pericolosamente sopra il Muson (Video)

  • Samira, possibile svolta: recuperato un cadavere di donna ad Albarella

  • Tenta il suicidio con i gas di scarico dell'auto, salvato da un passante

Torna su
PadovaOggi è in caricamento