Un padovano alla guida: Massimo Pulin nuovo presidente nazionale di Confimi Industria Sanità

Massimo Pulin, imprenditore padovano di terza generazione, è presidente della Orthomedica Srl, azienda che da circa un secolo opera nel campo dei presidi sanitari e ausili ortopedici su misura

Massimo Pulin

La categoria Industria Sanità di Confimi (Confederazione dell'Industria Manufatturiera Italiana e dell'Impresa Privata) si struttura ed elegge il suo primo presidente: è Massimo Pulin, che guiderà la categoria per i prossimi tre anni. 

Massimo Pulin

Massimo Pulin, imprenditore padovano di terza generazione, è presidente della Orthomedica Srl, azienda che da circa un secolo opera nel campo dei presidi sanitari e ausili ortopedici su misura. Spiega lo stesso Pulin: «La Giunta che mi accompagnerà in questi tre anni è espressione di un’industria sanitaria di spessore che darà lustro alla categoria. Il nostro impegno e il nostro lavoro sarà rivolto alla valorizzazione delle imprese che sono all'interno della categoria, dando risalto a chi opera nel territorio nazionale, interloquendo con le istituzioni di riferimento contribuendo a migliorare il nostro sistema sanitario». L’elezione è stata per Pulin anche l'occasione per porgere dei ringraziamenti: «Vorrei ringraziare la Giunta nazionale e la territoriale di Vicenza nella persona del presidente Flavio Lorenzin che hanno sostenuto la formazione di questa categoria, che vede coinvolti moltissimi imprenditori di tutti i vari settori che compongono la galassia della sanità».

Confimi

Tra gli obiettivi del prossimo triennio, ha ricordato il presidente Pulin in sede d’insediamento, la promozione e la valorizzazione delle pmi del settore sanitario privato, la realizzazione dei contratti di lavoro, la rappresentanza nelle sedi istituzionali, l'organizzazione di momenti e occasioni di networking tra le aziende associate. Imprese sanitarie che in Confimi Industria sono oltre 780, occupano circa 10.000 addetti e operano per lo più in settori quali: biomedicale; produzione, distribuzione e commercio di macchinari, dispositivi e presidi medicali; laboratori ed affini; assistenza sanitaria e sociale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Giunta

Insieme a Massimo Pulin, entrano a far parte della giunta di Confimi Sanità, Dietrich Gallmetzer della Gallmetzer Holding SpA (Bolzano), Claire Lusardi della 3 D.I.V.E. Srl (Verona), Alessandro Maggetta della M.A. Sanificazioni Srl (Bergamo), Simona Ronchi della Silap Srl (Monza), Pedro Ricardo Hornos Tagliafierro della A.D. Biomedica su Misura Srl (Brescia), Fabio Vendraminetto della Alps South Italy Srl (Bologna), Francesco Venezia della Tecnologie Sanitarie Srl (Matera), Sergio Ventricelli della Technalia Srl (Bari). A fare gli auguri a Massimo Pulin per il prestigioso incarico, il presidente nazionale di Confimi Industria Paolo Agnelli: «Mai come in questi mesi abbiamo potuto toccare con mano quanto siano strategiche e di primaria importanza le aziende private che operano nel campo sanitario” ha sottolineato Agnelli “un punto di riferimento per la salute della collettività e al tempo stesso realtà dalla elevata componente tecnologica, di ricerca e  di valorizzazione del saper fare italiano”. “Rivolgo i miei migliori auguri di buon lavoro al nostro neo presidente di categoria e ai colleghi imprenditori di giunta».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caccia senza licenza e in giorno di silenzio venatorio: denunciato 71enne

  • Live - Nuovo Dpcm in arrivo nel weekend: si va verso il coprifuoco

  • Schianto in moto tornando a casa, diciottenne Padovano perde la vita

  • Coronavirus, Crisanti: «Siamo in un mare in tempesta. Secondo lockdown? Sarebbe inutile»

  • A piedi lungo la tangenziale, giovane viene investito all'alba: è grave

  • «Non ho la mascherina perché non riconosco la legge italiana»: scatta la multa di 400 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento