Venerdì, 14 Maggio 2021
Attualità

Coronavirus, chiude l'Ufficio immigrazione. Fsp: «Si faccia lo stesso con tutti gli uffici di polizia»

La Federazione sindacale di polizia plaude alla decisione della Direzione centrale dell’immigrazione ma chiede norme più stringenti per tutelare gli operatori in servizio

(foto: archivio)

Gli Uffici immigrazione delle questure italiane limiteranno per un mese i servizi di rilascio e rinnovo dei permessi di soggiorno, mentre proseguiranno le attività di espulsione e di ricezione delle richieste di protezione internazionale. Lo ha determinato lunedì la Direzione centrale dell’immigrazione e della polizia delle frontiere. Una decisione che impone ai questori di «Impartire precise disposizioni affinché si proceda alla chiusura temporanea» e che vede il plauso di Fsp, che chiede però regole ancora più severe per la tutela degli agenti.

Chiusura

«Il ministero dell’Interno ha deciso di chiudere gli uffici immigrazione e questo sposa in toto ciò che avevamo chiesto il 22 febbraio - spiega il segretario regionale Fsp Veneto, Mauro Armelao - Ma non basta. Vanno chiusi anche gli uffici passaporti e licenze che dovranno trattare solo le urgenze, così come tutti gli uffici amministrativi. La polizia deve garantire costantemente il pronto intervento, ma vanno limitate tutte le situazioni a rischio non necessarie. La scelta è arrivata tardi, l'emergenza è nota a tutti, non si perda altro tempo».

Mascherine e pulizie

Secondo la Federazione sindacale di polizia le precauzioni adottate non sono sufficienti e mancherebbero protocolli e presidi sanitari ma anche regole d’intervento certe e modalità operative univoche nel Paese. «Le forze dell'ordine sono le prime a essere chiamate in situazioni di emergenza. I poliziotti sono encomiabili ma vanno protetti - prosegue Armelao - Non possiamo rischiare di perdere risorse con agenti contagiati proprio quando ce n'è più bisogno. Per questo serve chiudere gli uffici dove il personale è a contatto con il pubblico e servono dotazioni di sicurezza. I poliziotti devono poter effettuare i tamponi, avere guanti e mascherine filtranti. Inoltre l’infezione ha dimostrato la necessità che le pulizie degli uffici siano affidate a ditte efficienti, assegnando gli appalti non al massimo ribasso ma per la qualità del servizio».

Congedo parentale

«Continueremo a operare con abnegazione ma pretendiamo tutela concreta - conclude Armealo - Gli agenti devono poter prendere congedo straordinario per accudire i figli a casa da scuola e il Ministero deve chiarire l'età dei figli stessi per cui sia ammissibile prendere il permesso: non devono esserci trattamenti dispari tra provincia e provincia».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, chiude l'Ufficio immigrazione. Fsp: «Si faccia lo stesso con tutti gli uffici di polizia»

PadovaOggi è in caricamento