«Nessun obbligo di misurazione della temperatura in bar e ristoranti di Padova»

La puntualizzazione è di Appe Padova: «Le nuove linee guida non introducono alcuna novità riguardo a questo aspetto e, pertanto, la misurazione della temperatura di clienti e dipendenti rimane una facoltà (e non un obbligo) data al gestore del locale, sia esso un bar, piuttosto che un ristorante, una pizzeria o pasticceria»

Ha suscitato molto clamore la notizia, apparsa su diversi media nazionali e locali, che il nuovo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, firmato lo scorso 14 luglio e valido fino al 31 luglio, avrebbe introdotto l’obbligo generalizzato di misurare la temperatura dei clienti dei pubblici esercizi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Temperature

Rassicura Filippo Segato, segretario provinciale Appe nonché regionale Fipe Veneto: «In realtà le nuove linee guida non introducono alcuna novità riguardo a questo aspetto e, pertanto, la misurazione della temperatura di clienti e dipendenti rimane una facoltà (e non un obbligo) data al gestore del locale, sia esso un bar, piuttosto che un ristorante, una pizzeria o pasticceria. Probabilmente hanno contribuito a generare confusione alcune ordinanze regionali che prescrivono l’obbligo di misurare la temperatura al momento dell’accesso ai locali ma, per l’appunto, in Veneto tale disposizione non esiste». Tra le poche novità introdotte per i pubblici esercizi dalle nuove linee guida, predisposte dalla Conferenza delle Regioni il 9 luglio e allegate al Dpcm del 14 luglio, vi è la possibilità di poter tornare a giocare a carte all’interno dei locali, seguendo precise disposizioni di prevenzione: obbligo di utilizzo di mascherina; igienizzazione frequente delle mani e della superficie di gioco; rispetto della distanza di sicurezza di almeno un metro sia tra giocatori dello stesso tavolo sia tra tavoli adiacenti; è consigliata inoltre una frequente sostituzione dei mazzi di carte usati con nuovi mazzi. È inoltre confermata la possibilità di mettere a disposizione dei clienti i quotidiani e le riviste.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formaggi a Villa Contarini, giardini aperti, visite, spettacoli e sagre: il weekend a Padova

  • Focolaio all'asilo notturno del Torresino: 30 positivi al covid su 82 ospiti

  • Occhio al semaforo: attivata la sperimentazione di un nuovo T-Red a Padova

  • I cani da adottare a Padova: tutti i cuccioli da accogliere in casa

  • Perde il controllo della sua barca dopo un'onda anomala: muore idraulico padovano

  • Focolaio del Torresino: una persona positiva tenta la fuga, le forze dell'ordine lo bloccano (Video)

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento