"Regina di cuori": l'Ulss 6 Euganea monitora oltre 4.000 pacemaker a distanza

2.379 sono monitorati da remoto grazie a una sorta di “ambulatorio virtuale” attivo h24, e altri 1.761 verranno presto arruolati essendo potenzialmente monitorabili a distanza, per un risparmio complessivo di oltre 105mila chilometri e 42mila ore perse per gli spostamenti in ambulatorio

Uno degli apparecchi utilizzati per monitorare a distanza i pacemaker

I controlli? Non devono per forza essere compiuti in ospedale. È il caso dei pazienti portatori di pacemaker o defibrillatori che, tra Padova e provincia, vengono monitorati a distanza, per un risparmio complessivo di oltre 105mila chilometri e 42mila ore perse per gli spostamenti in ambulatorio. Da una parte la grande comodità per gli assistiti, dall’altra la sicurezza di un monitoraggio h24.

I dati

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E il prossimo passo sarà la creazione di una centrale unica: a darne notizia è l'Ulss 6 Euganea. Che aggiunge: "Le nostre cardiologie seguono 6.830 portatori di dispositivi impiantabili (numero notevolmente aumentato negli ultimi anni, sia per l’invecchiamento della popolazione sia per le nuove evidenze cliniche, con carichi di lavoro molto importanti per effettuare i dovuti, periodici controlli): di questi, 2.379 sono monitorati da remoto grazie a una sorta di 'ambulatorio virtuale' attivo h24, e altri 1.761 verranno presto arruolati essendo potenzialmente monitorabili a distanza. Dunque oltre 4mila pazienti ci sono ma 'non si vedono'. I vantaggi: controlli più sicuri e puntuali, maggiore comodità per gli assistiti, crollo degli spostamenti, meno benzina e meno smog, non si deve fare affidamento su parenti e accompagnatori. E si riducono le liste d’attesa per gli altri 'cuori' che richiedono attenzione clinica, stavolta fisica, di persona".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavoravano in nero e percepivano il reddito di cittadinanza: scoperti dalla guardia di finanza

  • «La nostra super Bubi ha guadagnato un passaggio per il Paradiso»: Lavinia ci ha lasciati

  • Il sorpasso azzardato causa lo scontro tra auto: un ferito elitrasportato in ospedale

  • Coronavirus, positivi 5 bambini del centro estivo e 8 ragazzi tornati dalla vacanza in Croazia

  • Violento schianto contro il palo della luce: guidatrice trasportata in ospedale

  • Coronavirus, positivo un 11enne che frequentava un centro estivo cittadino: tamponi a tappeto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento