rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Attualità

La mostra dei presepi è un successo da 18mila visitatori: prorogata per due settimane

Doveva chiudere domani 6 gennaio in occasione dell’Epifania, rimane invece aperta fino al 21 gennaio con il seguente orario: da martedì a domenica, dalle ore 9:30 alle 12:30 e dalle 14:00 alle 19:00. Ingresso libero

Prorogata fino al 21 gennaio la mostra “Presepi di Carta” organizzata nelle ex Scuderie di Palazzo Moroni dall’Associazione Cammino ad Oriente in collaborazione con il Comune di Padova. Sono stati ben 18.000 i visitatori che dal 6 dicembre fino ad oggi hanno visitato la suggestiva esposizione che quest’anno ha come elemento distintivo la antica tradizione dei presepi di carta ricostruendo il lavoro di raccolta e conservazione che ha permesso di far arrivare ai giorni nostri delle opere d’arte di rara bellezza. La mostra che doveva chiudere domani 6 gennaio in occasione dell’Epifania, rimane invece aperta fino al 21 gennaio con il seguente orario: da martedì a domenica, dalle ore 9:30 alle 12:30 e dalle 14:00 alle 19:00. Ingresso libero

La mostra

In esposizione è presente un’importante selezione della collezione Bassani – Saccardo e da numerose opere provenienti dall’estero: Germania, dall’Austria, dalla Repubblica Ceca e dall’America. Con un ideale viaggio nel tempo, il visitatore sarà quindi accompagnato a scoprire le diverse tipologie di presepi di carta, partendo dalle produzioni più antiche dei primi del Novecento fino ad arrivare all’epoca contemporanea, dove il presepe tradizionale diventa un oggetto artistico dalla forte valenza pittorica e simbolica. 

Colasio

L’assessore alla cultura Andrea Colasio commenta: «E’ una mostra di rara bellezza che coniuga l’aspetto più conosciuto del presepe, quello con una ricostruzione tridimensionale della natività, con la proposta di questi piccoli presepi in carta di grande fascino, una volta molto popolari in Europa e quasi dimenticati oggi.  Sono felice che anche quest’anno la mostra abbia un così grande successo, segno inequivocabile, che le nostre tradizioni raccontate con cura e passione sono in grado ancora di coinvolgere tutti»

Celeghin

Nicolò Celeghin presidente dell’Associazione Cammino d’Oriente commenta: «Stiamo registrando un flusso continuo di visitatori, di ogni età, moltissimi tra loro sono turisti italiani ma anche stranieri in visita a Padova.  Molti entrano per curiosità ed escono estasiati e meravigliati dalla bellezza delle opere esposte. Quello che ci fa piacere è anche che tanti, di fronte a questi presepi di carta, ricordano che anche nelle loro case, quando erano bambini venivano esposti presepi di carta simili. Ricordi che li fanno emozionare come quando erano piccini».  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La mostra dei presepi è un successo da 18mila visitatori: prorogata per due settimane

PadovaOggi è in caricamento