rotate-mobile
Attualità

Politiche abitative, Nalin presenta mozione sulla casa: «Non è solo muri e tetti, servono agevolazioni»

Tra le azioni richieste, oltre alla riduzione Imu per locazioni a canone concordato e sostegni economici all’affitto per le persone in difficoltà economica, la costituzione di una agenzia sociale. Ok del Consiglio comunale

Attraverso una mozione presentata oggi 28 settembre in Consiglio Comunale sono state suggerite dai gruppi di maggioranza una serie di azioni per favorire le politiche abitative e fronteggiare il fenomeno dell’emergenza abitativa. Mozione approvata poi in serata senza il voto dell'opposizione (2 contrari - Mosco e Mazzarolli - e 7 assenti). Tra le azioni richieste, oltre alla riduzione Imu per locazioni a canone concordato e sostegni economici all’affitto per le persone in difficoltà economica, la costituzione di una Agenzia sociale per la casa per favorire la mobilità nel settore della locazione attraverso il reperimento di alloggi da destinare all’emergenza abitativa ed il ripristino della Consulta per le politiche abitative, con funzioni di osservatorio sul diritto all’abitare e di verifica dell'evoluzione della condizione abitativa a Padova.

I firmatari

A portala in aula è stata la consigliera Marta Nalin, capogruppo di Coalizione Civica: «Il diritto all’abitare è fuori dall’agenda politica da decenni, mancano un pensiero e delle azioni a livello nazionale e regionale. Questa carenza ha l’effetto di acuire le disuguaglianze esistenti nella società. Nella crisi che stiamo vivendo la platea delle persone che faticano a trovare e tenere una casa si sta allargando sia nel numero sia nella composizione, coinvolgendo sempre più la popolazione studentesca, le famiglie giovani, le persone anziane sole.  Per questo abbiamo scelto di scrivere una mozione che chieda all’amministrazione di mettere al centro della propria azione amministrativa le politiche dell’abitare, con un approccio che partendo dalle persone con le loro esigenze e la loro complessità coinvolga tutti i settori del Comune. Perché la casa non è solo muri e tetto ma è l’ambiente nel quale si vive e quindi i servizi, il trasporto, il verde, i luoghi di socialità e di cultura, il commercio e le strade. Con questa mozione invitiamo la Giunta a proseguire nella direzione intrapresa nella scorsa legislatura valorizzando il patrimonio di edilizia residenziale comunale, guidando la rete territoriale che funga da osservatorio sul diritto all’abitare, investendo risorse sicure nei servizi di accompagnamento all’abitare e nel fondo sostegno affitti con l’attivazione dell’agenzia per l’abitare quale soggetto a guida pubblica capace di mettere in pratica azioni concrete per garantire sul nostro territorio questo diritto». La mozione porta la firma anche dei consiglieri Chiara Gallani, Marco Concolato, Alessandro Tognon, Simone Pillitteri e Paolo Sacerdoti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Politiche abitative, Nalin presenta mozione sulla casa: «Non è solo muri e tetti, servono agevolazioni»

PadovaOggi è in caricamento