"Abano Street Christmas": luminarie già accese anche in zona termale

Installazioni artistiche, addobbi e luci colorate decoreranno ogni angolo della città per tutto il periodo delle festività, regalando a grandi e piccini un magico Natale ricco di attrazioni e curiosità

Sarà un Natale “di strada”, camminando a testa in su e guardandosi attorno, sognando tra luci e attrazioni per grandi e bambini con riferimenti chiari al territorio. Per un Natale diverso, ma alle Terme: torna "Abano Street Christmas".

Natale

Installazioni artistiche, addobbi e luci colorate decoreranno ogni angolo della città per tutto il periodo delle festività natalizie, regalando a grandi e piccini un magico Natale ricco di attrazioni e curiosità. Proprio per il periodo particolare che anche gli aponensi stanno vivendo, l'Amministrazione Comunale ha voluto "anticipare il Natale" con l'accensione delle luminarie già nel fine settimana del 21 e 22 novembre. E così ecco i viali illuminati, un grande albero di Natale scintillante di fronte all’Hotel Orologio, una famiglia di cervi nel parco di fronte al Gran Caffè delle Terme, l’ulivo che cambia colore che dà su via Jappelli, una grande sfera luminosa che ogni ora va a suono di musica per 5 minuti. E ancora un arco di palloni luminosi che apre la visuale sul Parco Urbano termale, tanti cuori luminosi sparsi per la città, alberi illuminati con il tricolore lungo viale delle Terme per sentirsi ancora più uniti in questo momento storico particolare. E naturalmente il simbolico albero di Natale nella Piazza del Sole e della pace di fronte al Municipio. Afferma il sindaco Federico Barbierato: «Abbiamo voluto scaldare i cuori dei cittadini e dei turisti che vengono e verranno a passeggiare per le vie del centro di Abano illuminando i luoghi più significativi del comune per iniziare subito ad immergerci in un'atmosfera calda, familiare, di cui tutti abbiamo bisogno in questo momento storico, dai bambini agli adulti, ai negozianti».

Novità

Tra le novità degli inizi di dicembre ci sono sicuramente due grandi Babbi Natale che caratterizzeranno la zona pedonale, due vere e proprie opere d’arte, mai viste in tutto il Veneto. Davanti ai due Babbi Natale sarà difficile non scattarsi un selfie da postare sui canali social, per condividere il Natale aponense con gli amici in rete. Una conferma è invece il video-mapping sullo storico Grand Hotel dell’Orologio, situato al centro del Viale delle Terme. Anche quest'anno sulla struttura ricettiva che caratterizza il centro della città verrà proiettato uno spettacolare video mapping, una particolare forma di realtà aumentata che giocherà sull’illusione ottica tra la superficie reale dell’edificio e la sua seconda "pelle" virtuale. Luci, colori e stupefacenti effetti artistici racconteranno una fantastica storia legata alla città di Abano Terme e al tema del Natale. Lo spettacolo sarà visibile il 27-28-29 novembre, dal 4 all’8 dicembre, dall’11 al 13 dicembre, dal 18 al 20 dicembre e dal 24 dicembre fino al 6 gennaio. Lo spettacolo arriva allo scoccare dell'ora, a partire dalle ore 17 fino alle ore 22, anche per un atteggiamento di sostenibilità e di risparmio energetico.

Territorio

Non mancherà il coinvolgimento delle realtà del territorio. Grazie al contributo del gruppo Terme e Gioielli, durante il periodo natalizio sarà infatti realizzata un’iniziativa dal nome “Presepi e Tesori”. Dal 28 novembre al 6 gennaio, ogni sabato pomeriggio dalle 15.30 alle 18.30 cittadini e visitatori dovranno aguzzare la vista per scoprire in quale presepe sarà nascosto Alea - il gioiello delle Terme. Quanto alle altre sorprese in arrivo “i rumors” parlano di artisti inseriti nelle vetrine dei negozi sfitti della città piuttosto che l'ipotesi di un concerto il giorno della vigilia in “stile 2020”, ossia online, ma in diretta da uno dei luoghi più significativi della città di Abano Terme. Aggiunge Ermanno Berto, assessore alle manifestazioni: «Abbiamo voluto con forza proporre un Natale luminoso e sognante per Abano Terme, per i residenti e chiunque vorrà venire ad Abano per fare una passeggiata durante le feste. Il tutto nella massima sicurezza, rispettando tutte le regole sanitarie del caso, evitando assembramenti, lasciando spazio e fantasia ai passanti, regalando uno spettacolo di luci, la figura in opera d'arte del Babbo Natale e qualche piccola parentesi artistica all'interno di piccole grandi bolle quali possono essere le vetrine dei negozi e delle attività commerciali del territorio. Il Natale Abano Terme ce l'ha nel cuore e vuole festeggiarlo pur in una pandemia che ci sta mettendo alla prova, sperimentando nuove formule, comunque di vicinanza. Saranno poi gli eventi e le decisioni governative a lasciare eventualmente spazio ad altre sorprese in corso d'opera che speriamo di poter regalare agli occhi e ai cuori di tutti gli amanti di Abano Terme».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Ricoveri in ospedale, tutte le province venete in Fase 5 tranne Padova»

  • Femminicidio nella notte a Cadoneghe: uomo uccide la moglie a coltellate

  • «Mi sono addormentato a casa della mia ragazza»: multa di 400 euro per il fidanzato ritardatario

  • Zaia: «Ecco la nuova ordinanza. Ridotta capienza nei negozi e nei centri commerciali»

  • Il Covid si porta via a 67 anni lo storico pasticcere di Mestrino. Morto anche un giovane professore

  • Paolo Mocavero condannato, Roberto Baggio vince anche in tribunale

Torna su
PadovaOggi è in caricamento