Lunedì, 20 Settembre 2021
Attualità

Zaia non sospende i medici No Vax: "Loro sono nel torto, ma manca il pesonale"

Il presidente costretto a congelare il provvedimento che non avrebbe permesso di lavorare ai professionisti della sanità qualora non si fossero vaccinati: "Chi lo ha deciso tenga conto di questo problema"

Il presidente del Veneto, Luca Zaia

«Non sono dalla parte della ragione, ma per ora non si procede con la sospensioni per i medici non vaccinati perché ci vuole coordinamento nazionale e dietro alle sospensioni c’è un altro problema: la mancanza di professionisti. Chi ha fatto questo decreto non ha tenuto conto del fatto che manca personale».

Medici

Il presidente della Regione Luca Zaia ha già detto chiaramente da che parte sta, non solo perché si è vaccinato, ma perché pubblicamente ha già dichiarato più volte di non concepire il concetto di No Vax (condiviso invece da parte dei suoi colleghi leghisti, e da cui non ha mai preso le distanze neanche il leader Matteo Salvini). Anche sul Green Pass ha dato il suo assenso, chiedendo però a Roma più vaccini. Era stato lui stesso a chiedere la sospensione per medici e professionisti della Sanità contrari al vaccino, ma ha dovuto fare retromarcia per mancanza di personale. Per questo ha dovuto congelare il provvedimento

Vaccini

«Il modello francese non è applicabile perché introduce di fatto in maniera lapidaria l’obbligo vaccinale e a me sembra di aver capito che non è obbligatorio quindi difenderò la libertà di tutti. Prendo atto che è stato esteso in maniera importante l’uso del green pass. Il tema oggi allora è un altro:siamo in grado di garantire i vaccini? A me sembra che ne manchino perché vi confermo che c’è un assalto alla diligenza per vaccinarsi» sono le parole di Zaia durante la consueta conferenza stampa del giorno. «Il Veneto ha a disposizione 200mila dosi di vaccini disponibili da oggi fino a settembre, che punta alla copertura dell’82% della popolazione per ottobre».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zaia non sospende i medici No Vax: "Loro sono nel torto, ma manca il pesonale"

PadovaOggi è in caricamento