menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuova piazza in zona Cave, via ai lavori

Il vicesindaco Andrea Micalizzi ha presentato questa mattina i lavori della nuova piazza davanti alla chiesa delle Cave

Sono stati presentati questa mattina dal vicesindaco Andrea Micalizzi, alla presenza del presidente della Consulta 6A Luciano Sardena e del consigliere comunale Gianni Berno i lavori di realizzazione della nuova piazza davanti alla Chiesa delle Cave. La nuova piazza sorgerà nell’ ex area Scapin, oggi un terreno verde non curato, delimitata da Via Dini, Via Tartaglia e Via Dal Piaz e ingloberà anche il sagrato della Chiesa. I lavori che hanno richiesto un investimento di circa 200.000 euro sono già iniziati e, se non ci saranno ritardi dovuti all’emergenza sanitaria, si concluderanno per la prossima estate. La nuova Piazza sarà all’insegna del verde, alberata e avrà anche una piastra polifunzionale dove si potranno svolgere eventi e il mercato settimanale. Saranno mantenuti e anzi leggermente incrementati di numero, anche i parcheggi attualmente presenti attorno all’area.

Piazza verde

«Oggi per il quartiere è una giornata importante – sottolinea il vicesindaco Andrea Micalizzi - perché questo progetto è atteso da tanti anni. Solo a settembre di quest’anno la Cassazione ha dato ragione al Comune nella disputa legale avviata dagli ex proprietari dell’area e quindi siamo subito partiti con i lavori. Daremo valore e risalto, fruibilità e bellezza a uno spazio fino ad oggi inutilizzato, Sarà una piazza verde, l’ennesima che stiamo realizzando in città in ambiti come questi, cioè nelle zone centrali dei quartieri. Noi vogliamo che in ogni quartiere ci sia un luogo baricentrico di riferimento, ci siano i servizi essenziali raggiungibili da tutti in una manciata di minuti a piedi. La città deve avere luoghi di riferimento, identitari, vicini ai luoghi dove le persone vivono. Questo è un centro naturale, qui c’è la chiesa con tutte le sue attività, c’è il centro del quartiere con le attività istituzionali, c’è un grande quartiere residenziale, tutto questo al centro non può che avere un grande luogo di ritrovo e centralità».

Consulta di quartiere

Aggiunge il consigliere comunale Gianni Berno: «Questo intervento, insieme a quello dell’illuminazione degli argini di Padova Ovest va a dare una connotazione di vivibilità al nostro quartiere perché Cave non aveva una piazza, a parte il sagrato. Mancava un luogo di condivisione e di incontro e questo diventerà una grande opportunità. Sottolineo un altro aspetto: è positivo che i cittadini si riapproprino del proprio territorio, e questo progetto è stato fortemente sostenuto e voluto dagli abitanti del quartiere. La nostra amministrazione sta puntando molto sugli interventi nei quartieri e sul ruolo e il protagonismo delle Consulte di Quartiere».

image-11-102

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Attualità

Perquisizioni e ostacoli alle Coop: il Dap "commissaria" il Due Palazzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento