Una nuova stazione per i mezzi pubblici: l'opera pubblica nell'Alta Padovana

A Carmignano di Brenta: sarà realizzata una vera e propria stazione di sosta, con pensiline coperte e un’area attesa-ristoro. Vi saranno bagni pubblici, un parcheggio dedicato e sarà possibile controllare gli orari degli autobus in arrivo grazie a tabelle elettroniche

Il progetto della nuova stazione per i bus a Carmignano di Brenta

È stato modificato dal Consiglio comunale di Carmignano di Brenta - su proposta della Giunta - il programma triennale dei lavori pubblici 2020-2022: tra le novità più rilevanti l’inserimento per il 2021 della realizzazione di una nuova stazione per i mezzi pubblici in via Don Milani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'intervento

Spiega Alessandro Bolis, sindaco di Carmignano di Brenta: «L’obiettivo è di mettere in sicurezza chi aspetta i mezzi pubblici, ma anche di rendere la mobilità dei mezzi pubblici più sicura, razionalizzando e riordinando le fermate. Tutto viene concentrato nell’area di via Don Milani, prossima al centro di Carmignano e vicina ai servizi, tra l’Ufficio postale e l’Ulss. I lavori saranno avviati nel 2021, all’assegnazione del contributo». L’intervento ha un costo di 200mila euro, di cui 98mila di contributi richiesti alla Regione Veneto. Sarà realizzata una vera e propria stazione di sosta, con pensiline coperte e un’area attesa-ristoro. Vi saranno bagni pubblici, un parcheggio dedicato e sarà possibile controllare gli orari degli autobus in arrivo grazie a tabelle elettroniche. Aggiunge l'assessore Eric Pasqualon: «Infine è stata anticipata dal 2022 al 2021 la realizzazione della pista ciclabile lungo via Monsignor Belluzzo alla rotatoria dei Boschi a via Martiri, un’opera da 600mila euro di cui 298 mila di contributi. Un’opera indispensabile, che permetterà di collegare uno dei quartieri più popolosi con i servizi del centro e mettere in sicurezza il percorso verso il nuovo Polo scolastico».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Padova usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Questa cosa non dura due settimane, abbiamo un progetto che arriva a maggio 2021»

  • Caccia senza licenza e in giorno di silenzio venatorio: denunciato 71enne

  • Live - Nuovo Dpcm in arrivo nel weekend: si va verso il coprifuoco

  • Coronavirus, il prof. Ursini difende Andrea Crisanti: «Parole sgradevoli dal professor Palù»

  • Coronavirus, Crisanti: «Siamo in un mare in tempesta. Secondo lockdown? Sarebbe inutile»

  • Coronavirus, Zaia: «Ho l'impressione che questo Dpcm sia solo un "riscaldamento a bordo campo"»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento