Giovedì, 13 Maggio 2021
Attualità

Nuova Ztl, la replica di Ragona: «Risponde a precise esigenze espresse da categorie economiche»

«Con Antonio Bressa a settembre incontreremo le associazioni di categoria per parlare a 360 gradi su tutto. Piano del traffico? Siamo già al lavoro per fare dei ragionamenti di insieme su parcheggi e viabilità»

«Prima ancora del mio arrivo è stata bandita una gara sulle nuove telecamere, gara peraltro in fase di aggiudicazione e che quindi non si può bloccare e che comunque non avrebbe senso fermare»: inizia con questa specificazione la replica di Andrea Ragona, neoassessore alla mobilità, a Patrizio Bertin, presidente di Ascom Confcommercio Padova.

Ztl

Argomento: la nuova zona a traffico limitato di Padova. Che Ragona difende a spada tratta: «Per quanto riguarda l’impostazione della futura Ztl è frutto della mediazione su richiesta dei commercianti e del grande lavoro fatto in merito da Arturo Lorenzoni, tutti hanno partecipato ai tavoli e la soluzione non è certo stata calata dall’alto oltre a rispondere a precise esigenze espresse dal mondo delle categorie economiche. Buttare a mare tutto sarebbe sbagliato e controproducente. Ciò detto, la disponibilità e la propensione al dialogo è massima e con Antonio Bressa abbiamo già concordato che a settembre incontreremo le associazioni di categoria per parlare a 360 gradi su tutto. L’obiettivo nostro e quello del commercio è lo stesso, ovvero avere un centro storico sempre più bello, sostenibile e vivo con molti esercizi commerciali, e quindi sono sicuro che troveremo una comunione d’intenti e un punto di incontro. La propensione e la disponibilità al dialogo è massima, quindi ripeto: non buttiamo a mare quanto di buono fatto finora e con l’apporto di tanti».

Piano del traffico

Conclude Ragona: «Rispetto al timore di poca informazione verso la cittadinanza voglio rassicurare che non ci sarà ovviamente nessun “tranello” e che l’informazione sarà massima. Abbiamo tutto il tempo perché la nuova Ztl non partirà come detto già prima di marzo/aprile. Serve un piano del traffico? Siamo già al lavoro per fare dei ragionamenti di insieme su parcheggi e viabilità. Il Park Prandina? Fa parte di questo ragionamento di insieme, sarebbe sbagliato ragionare per compartimenti stagni. Compito dell’amministrazione è ascoltare le paure di tutti e prendere però la decisione migliore per la città, cercando di tutelare tutti gli interessi».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova Ztl, la replica di Ragona: «Risponde a precise esigenze espresse da categorie economiche»

PadovaOggi è in caricamento