Nuova Ztl, la replica di Ragona: «Risponde a precise esigenze espresse da categorie economiche»

«Con Antonio Bressa a settembre incontreremo le associazioni di categoria per parlare a 360 gradi su tutto. Piano del traffico? Siamo già al lavoro per fare dei ragionamenti di insieme su parcheggi e viabilità»

«Prima ancora del mio arrivo è stata bandita una gara sulle nuove telecamere, gara peraltro in fase di aggiudicazione e che quindi non si può bloccare e che comunque non avrebbe senso fermare»: inizia con questa specificazione la replica di Andrea Ragona, neoassessore alla mobilità, a Patrizio Bertin, presidente di Ascom Confcommercio Padova.

Ztl

Argomento: la nuova zona a traffico limitato di Padova. Che Ragona difende a spada tratta: «Per quanto riguarda l’impostazione della futura Ztl è frutto della mediazione su richiesta dei commercianti e del grande lavoro fatto in merito da Arturo Lorenzoni, tutti hanno partecipato ai tavoli e la soluzione non è certo stata calata dall’alto oltre a rispondere a precise esigenze espresse dal mondo delle categorie economiche. Buttare a mare tutto sarebbe sbagliato e controproducente. Ciò detto, la disponibilità e la propensione al dialogo è massima e con Antonio Bressa abbiamo già concordato che a settembre incontreremo le associazioni di categoria per parlare a 360 gradi su tutto. L’obiettivo nostro e quello del commercio è lo stesso, ovvero avere un centro storico sempre più bello, sostenibile e vivo con molti esercizi commerciali, e quindi sono sicuro che troveremo una comunione d’intenti e un punto di incontro. La propensione e la disponibilità al dialogo è massima, quindi ripeto: non buttiamo a mare quanto di buono fatto finora e con l’apporto di tanti».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Piano del traffico

Conclude Ragona: «Rispetto al timore di poca informazione verso la cittadinanza voglio rassicurare che non ci sarà ovviamente nessun “tranello” e che l’informazione sarà massima. Abbiamo tutto il tempo perché la nuova Ztl non partirà come detto già prima di marzo/aprile. Serve un piano del traffico? Siamo già al lavoro per fare dei ragionamenti di insieme su parcheggi e viabilità. Il Park Prandina? Fa parte di questo ragionamento di insieme, sarebbe sbagliato ragionare per compartimenti stagni. Compito dell’amministrazione è ascoltare le paure di tutti e prendere però la decisione migliore per la città, cercando di tutelare tutti gli interessi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: primo caso di alunno positivo nel Padovano, classe e docenti in isolamento

  • «Dov’è la felicità? È molto lontana, è vicino a Padova», il meme diventa virale

  • Tragedia nella Bassa: bimba di un anno e mezzo muore investita dal nonno

  • Frontale tra una Punto e un furgoncino: 17enne padovana perde la vita

  • Crisanti smentisce Zaia: «Il modello Veneto è merito dell'Università di Padova»

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento