Attualità Voltabarozzo

«Padova sempre più cementificata col nuovo tram»: il Comitato No Rotaie torna all'attacco

Afferma Liliana Gori, portavoce del Comitato: «27.400 mq di verde e suolo cementificato tra il percorso del nuovo tram e il parcheggio scambiatore da 400 posti previsti nel progetto Mantegna»

Riceviamo dal Comitato No Rotaie Voltabarozzo Padova e pubblichiamo:

"Padova risulta la città più cementificata del Veneto, con il consumo del suolo che potrebbe provocare un grave impatto sul paesaggio e sui servizi ecosistemici. La preoccupazione, però, non sembra coinvolgere l’enorme colata di cemento che dovrà essere fatta per il tram lungo la tratta Stazione-Voltabarozzo del SIR3 e il Parco Iris. «La sede impegnata dai mezzi del tram - dichiara Liliana Gori, portavoce del Comitato No Rotaie - sarà cementificata per circa 6,30 metri di larghezza e 2,3 km di lunghezza (da Forcellini, inizio ciclabile Parco Iris, a via Mocenigo - quartiere Voltabarozzo) come da relazione tecnica del progetto 'Consorzio Mantegna NET Engineering': 12.400 metri quadrati in cui  verrà eseguita la posa di un impalcato di calcestruzzo armato con una monorotaia in acciaio su verde pubblico (Parco Iris) con prevedibile abbattimento di numerosi alberi e espropri di giardini e aree private fino a Voltabarozzo. Il progetto Mantegna - prosegue Liliana Gori - prevede un parcheggio scambiatore per 400 auto al capolinea presso la tangenziale sud in un’area di circa 15.000 mq., area con attuale destinazione agricola, che sommata al percorso appena esposto raggiunge il risultato di 27.400 mq. di verde e suolo cementificato: l’equivalente di 6 campi da calcio. Con bus o filobus elettrici si eviterebbe il consumo eccessivo di suolo e ulteriori colate di cemento, potendo utilizzare la viabilità esistente e senza creare a cittadini e commercianti disagi dovuti a cantieri di cui si potrebbe conoscere la data indicativa di inizio e forse non quella definitiva di fine»".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Padova sempre più cementificata col nuovo tram»: il Comitato No Rotaie torna all'attacco

PadovaOggi è in caricamento