rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
città green

Clima, Padova tra le 100 città pioniere scelte dall'Unione Europea

Ursula von der Leyen: «Queste città ci stanno mostrando la strada per un futuro più sano - ha concluso - e sosterremo in questo! Iniziamo il lavoro oggi»

C'è anche Padova tra le città "green" che parteciperanno alla missione dell'Unione Europea per 100 luoghi intelligenti e a impatto climatico zero entro il 2030. Come riferisce l'Ansa, sono Bergamo, Bologna, Firenze, Milano, Parma, Prato, Roma, Torino e appunto Padova. Nel 2022-23 la missione riceverà 360 milioni di euro di finanziamento dal programma per la ricerca Ue, Orizzonte Europa, per avviare percorsi di innovazione verso la neutralità climatica entro il 2030. Le azioni riguarderanno mobilità, efficienza energetica e pianificazione urbana verde, con la possibilità di costruire iniziative congiunte con altri programmi dell'Ue. La Commissione inviterà le 100 città selezionate a sviluppare insieme a imprese e cittadini dei contratti con un piano generale per la neutralità climatica in tutti i settori e relativi piani di investimento. Le città saranno i «pionieri, che si prefiggono obiettivi ancora più alti» su clima e ambiente, ha detto la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen. «Queste città ci stanno mostrando la strada per un futuro più sano - ha concluso - e sosterremo in questo! Iniziamo il lavoro oggi».

L'amministrazione

«Questo è uno straordinario risultato che ancora una volta colloca Padova tra le città Italiane all’avanguardia sui temi della salvaguardia climatica e quindi in prima linea per difendere l’ambiente e la salute delle persone - evidenzia il sindaco, Sergio Giordani - .Siamo una città europea che guarda avanti, che vuole anticipare il futuro sulle sfide climatiche e per un’energia pulita, che ha lavorato in questi anni per darsi strategie chiare e premiate dall’Europa. Basti pensare che il tram con la linea SIR2 è già oggi finanziato per intero e inserito tra le opere prioritarie del PNRR. Sono molto soddisfatto, ora il Governo convochi le città italiane che hanno primeggiato in questo programma e metta in campo ulteriori specifiche misure. Come ha detto la Presidente della Commissione Europea “Queste città stando mostrando a tutti la via per un futuro più sano». «È un orgoglio e una responsabilità . aggiunge l'assessora all'ambiente, Chiara Gallani - siamo l'unica città veneta, nel gruppo delle 9 città italiane questo significa che nei prossimi anni dovremo lavorare con ancor più determinazione nella definizione di politiche e azioni sostenibili. Questo riconoscimento arriva dopo una dura selezione effettuata sia sulle azioni già intraprese che su quelle pianificate. Significa che questo premio è “merito” del nostro Paesc (Piano di Azione per l’Energia Sostenibile e per il Clima), del nostro Piano del Verde, del Pums (Piano Urbano della Mobilità Sostenibile), e di tutto il lavoro di pianificazione che abbiamo fatto in questi ultimi anni, anche insieme ai cittadini. I fondi a disposizioni verranno suddivisi tra le città sulla base dei progetti che verranno presentati nei prossimi mesi, questo significa che ci attende un duro lavoro che sarà reso più semplice grazie a quanto già fatto. Questo riconoscimento è motivo di grande orgoglio per Padova e per i tutti i padovani».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clima, Padova tra le 100 città pioniere scelte dall'Unione Europea

PadovaOggi è in caricamento