rotate-mobile
Attualità

Automobilisti, occhio alla velocità: 24 ore di controlli no stop

La Polizia Stradale da mezzanotte del 18 aprile e per tutta la giornata di domani sarà presente nelle principali arterie della provincia di Padova e Venezia per monitorare la viabilità e sanzionare chi non rispetta i limiti imposti dal Codice della Strada

La sezione Polizia Stradale di Padova e quella di Venezia a cavallo tra il 18 aprile notte e per 24 ore effettueranno dispositivi coordinati tra le due provincie per raggiungere, attraverso un maggior livello di visibilità, più efficaci risultati in termini di prevenzione e contrasto delle condotte di guida pericolose. Al via questa notte a partire dalle 24 la “Speed Marathon”, l’iniziativa europea di sensibilizzazione contro l’eccesso di velocità organizzata dal Roadpol- European Roads Policing Network che coinvolgerà contemporaneamente tutti i paesi aderenti al Network europeo (quelli dell’UE, ad eccezione della Grecia e della Slovacchia, con Turchia, Serbia e Svizzera e Dubai come osservatore), in controlli straordinari contro gli eccessi di velocità.

L'iniziativa e le finalità 

L’iniziativa, partita all’inizio della settimana in corso, nell’intera giornata del 19 sarà dedicata esclusivamente al contrasto della velocità alla guida, con dispositivi dedicati e con l’obiettivo congiunto di rendere ancor più evidente e capillare l’azione di contrasto al fenomeno, elevando i livelli di sicurezza sulle strade e il numero delle vittime di incidente stradale. In Veneto, come nel resto d’Italia, la Polizia Stradale effettuerà controlli a tappeto sulle strade e le autostrade interessate da maggior rischio di incidentalità, coinvolgendo nell’azione di prevenzione anche le Concessionarie autostradali annunceranno l’iniziativa attraverso i pannelli a messaggio variabile presenti nella Regione: obiettivo sensibilizzare gli utenti sull’importanza del rispetto della velocità e più in generale delle condotte di guida prudenti e responsabili. L’iniziativa si colloca nell’ambito delle azioni di sensibilizzazione in adesione al Piano d’Azione Europeo 2021 2030 con l’obiettivo di dimezzare il numero dei decessi da incidenti stradali e diminuire il numero dei feriti gravi in Europa e nel mondo: la velocità alla guida rimane ancora una delle principali cause di incidenti gravi e mortali nel nostro Paese e le sanzioni, per chi supera i limiti di velocità sono molto gravi, soprattutto se la sanzione è comminata nelle ore notturne e si supera il limite di oltre i 40 chilometri orari (dai 6 ai 10 punti patente e sospensione della patente di guida dai sei ai 12 mesi).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Automobilisti, occhio alla velocità: 24 ore di controlli no stop

PadovaOggi è in caricamento