Torna il Padova Pride, la manifestazione in centro città per «chiedere una legge che serve»

Annunciata la data di sabato 5 settembre dopo il rinvio della manifestazione a causa della quarantena. Il Pride in questo 2020 porterà in piazza orgoglio e identità LGBTI, ma anche la richiesta di una legge contro l’omotransfobia e misoginia all’altezza dei bisogni della comunità

Quando si tratta di lottare per i diritti di tutti ecco che Padova come è successo negli ultimi anni non si è mai tirata indietro. Così sabato 5 settembre il Pride tornerà ad animare le vie del centro della città del Santo: un mese insolito per una manifestazione più che mai necessaria. Infatti, l’evento cade nel corso dell’iter legislativo della legge contro omotransfobia e misoginia proposta dal deputato padovano Alessandro Zan.

In piazza per chiedere una legge che serve

«Il Pride torna anche in questo 2020 funestato da epidemie e crisi, torna perché proprio quest’anno è necessario affermare l’orgoglio delle nostre identità, dei nostri corpi e delle nostre vite – dichiara Mattia Galdiolo Presidente di Arcigay Tralaltro Padova - A questo paese una legge contro l’omobitransfobia e misoginia serve, le nostre vite, la nostra comunità LGBTI non sono un'opinione, come non è un’opinione il dolore delle vittime, non vogliamo una legge al ribasso, vogliamo la legge che ci serve, e scendiamo in piazza per chiederla».

Info web

https://www.padovapride.it/

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

https://www.facebook.com/PadovaPride/

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto tornando a casa, diciottenne Padovano perde la vita

  • Coronavirus, Zaia: «Stiamo iniziando a entrare nel vivo della battaglia»

  • Il miglior panettone del mondo si trova alla pasticceria Estense: Francesco Luni vince l’oro assoluto

  • Crisanti lascia Padova e va allo Spallanzani

  • BEƎ: sui colli Euganei una struttura mobile per vivere esperienze uniche

  • «Non ho la mascherina perché non riconosco la legge italiana»: scatta la multa di 400 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento