rotate-mobile
Attualità

Papilloma virus, erogate oltre 33mila vaccinazioni anche durante la pandemia

Al fianco della vaccinazione, non meno importante è l’attività di screening della cervice uterina che è rivolto alle donne a partire dai 25-30 anni di età e fino ai 64 anni

Dal 2008 il Veneto è capillarmente impegnato nella campagna di prevenzione contro il Papilloma Virus (Hpv), che può colpire sia il genere femminile, provocando principalmente il tumore del collo dell’utero, sia il genere maschile, con la comparsa di condilomi e, secondo alcune evidenze scientifiche, anche di carcinomi del pene, dei testicoli e uroteliali.

Papilloma virus

Afferma il presidente della Regione Veneto Luca Zaia: «Prevenire questo virus, e poi tenere la guardia alta attraverso attività di screening è una vera e propria attività sanitaria salvavita, che parte in giovane età con l’offerta del vaccino su base volontaria. Per questo anche il Veneto ha partecipato con convinzione alla prima giornata internazionale contro l’Hpv, nel corso della quale promuovere proprio la vaccinazione da un lato e lo screening della cervice uterina per le donne. Un ulteriore segnale di attenzione in occasione dell’8 marzo».

33mila vaccinazioni

«Nei due anni della pandemia - aggiunge l’Assessore alla Sanità Manuela Lanzarin - c’è stato un inevitabile rallentamento sulla chiamata attiva delle coorti dei dodicenni, femmine e maschi, Ora stiamo riaccelerando, ma siamo riusciti, anche nel periodo pandemico, a tenere viva questa iniziativa di prevenzione, effettuando complessivamente più di 33mila somministrazioni di vaccino nelle donne e uomini con più di 18 anni. Per le ragazze più giovani, le coorti dal 1996 al 2008, per un totale di 276.308 a fine 2020, avevamo raggiunto una copertura del 78,1% per la prima dose e 75,7% per il ciclo completo».

Cervice uterina

Al fianco della vaccinazione, non meno importante è l’attività di screening della cervice uterina che è rivolto alle donne a partire dai 25-30 anni di età e fino ai 64 anni. Finora è stato riscontrata una notevole capacità di garantire livelli qualitativi elevati delle prestazioni offerte e ottimi risultati sul piano della prevenzione e della diagnosi precoce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Papilloma virus, erogate oltre 33mila vaccinazioni anche durante la pandemia

PadovaOggi è in caricamento