Attualità Riviere / Via Niccolò Orsini

Park Prandina, da settembre si pagherà il posto auto e nessuna tariffa low cost

Ora che il Comune è diventato proprietario dell'area non può più permettersi la gratuità. Sarà l'occasione per l'esame di maturità del parcheggio e quantificarne l'effettiva necessità

Il parcheggio provvisorio nella ex caserma di via Orsini

Presumibilmente già da settembre, o al massimo ad ottobre, l'attuale parcheggio alla Prandina non sarà più gratuito. Dopo lo scambio con l'area di via Anelli, ceduta allo Stato proprio in cambio della ex caserma, ora il Comune deve quantificare la proprietà e non può neanche rischiare di andare incontro ad eventuali danni erariali. Deve far pagare il parcheggio, che probabilmente sarà gestito sempre da Aps Holding. Entro l'autunno sarà dotato di colonnine e sistemato adeguatamente.

Tariffe come le altre

Per questo ora è nelle possibilità di verificare anche quanto realmente sia utile un parcheggio lì, rispondendo alle polemiche che vanno avanti da anni tra chi vuole 1000 posti auto e chi un bel parco da dedicare ad attività sociali e culturali. Attualmente ci vanno circa 250 auto e già dalla mattina è difficile trovare un buco libero. Ma l'effetto gratuito attira tutti, mentre quando si pagherà almeno 1,20 euro all'ora (non sono previste taruffe low cost, ma in linea con quelle del centro storicco) si comprenderà l'effettivo potenziale del park. Va considerato che il progetto prevede contemporaneamente l'eliminazione del parcheggio d'oro di piazza Insurrezione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Park Prandina, da settembre si pagherà il posto auto e nessuna tariffa low cost

PadovaOggi è in caricamento