rotate-mobile
Attualità

La Pasqua solidale arriva a Padova: 12 quintali di cibo dagli agricoltori di Coldiretti per le famiglie in difficoltà

Grazie alla collaborazione con il Comune di Padova e il Centro Servizio Volontariato di Padova sono stati consegnati 12 quintali di prodotti alimentari all’associazione “La Formica” che si occuperà di recapitarli ad altrettante famiglie più bisognose già in questi giorni

Arrivano anche a Padova i pacchi alimentari della solidarietà per le famiglie alle prese con la difficile situazione economica aggravata dalla pandemia. E’ la Pasqua Solidale voluta da Coldiretti e Filiera Italia per aiutare chi si trova nel bisogno con la consegna di prodotti alimentari firmati dagli agricoltori italiani: in ogni pacco ci sono 50 kg di cibo 100% italiano come pasta e riso, Grana Padano, biscotti, sughi, salsa di pomodoro, tonno sott’olio, dolci e colombe pasquali, stinchi, cotechini e prosciutti, carne, latte, panna da cucina, zucchero, olio extra vergine di oliva, legumi e formaggi. Dei 120 pacchi in distribuzione con i volontari di Coldiretti in tutta la provincia sono 24 quelli destinati alla città di Padova: grazie alla collaborazione con il Comune di Padova e il Centro Servizio Volontariato di Padova sono stati consegnati 12 quintali di prodotti alimentari all’associazione “La Formica” che si occuperà di recapitarli ad altrettante famiglie più bisognose già in questi giorni.

«La risposta a chi si trova nel bisogno»

Massimo Bressan, presidente di Coldiretti Padova, ricorda che l’iniziativa sta coinvolgendo l’intera penisola con la consegna di 20 mila pacchi e un milione di chilogrammi di prodotto agroalimentare: «È il nostro contributo per dare una risposta alle necessità di chi si trova nel bisogno in questo periodo di pandemia. A Padova collaboriamo regolarmente con il Comune, il Centro Servizio Volontariato e l’ampia rete associativa che permette di intervenire su più fronti».

Cresce la domanda e crescono anche le donazioni

«Vista l’entità dei pacchi potremo raggiungere i nuclei familiari più numerosi, quelli che stanno affrontando le difficoltà maggiori», spiega Damiano Fincato de La Formica, Onlus che grazie all’opera di 140 volontari aiuta un centinaio di famiglie per una totale di più di 350 persone. «Nell’ultimo anno numeri delle richieste di aiuto sono in aumento - aggiunge Fincato . ma per fortuna crescono anche le donazioni, come quella arrivata oggi da Coldiretti. L’aiuto alimentare segna l’inizio di un rapporto, è il primo passo di un cammino di sostegno e vicinanza».

Le collaborazioni

L’assessore alle attività produttive e commercio del Comune di Padova Antonio Bressa rivolge un ringraziamento a Coldiretti e ricorda che «grazie ad esperienze positive come l’operato della Onlus La Formica in coordinamento con il Centro Servizio Volontariato possiamo donare a chi si trova nel bisogno questi prodotti alimentari che provengono dalla nostra terra. L’amministrazione comunale non può che appoggiare questa iniziativa che oltretutto dimostra e conferma l’attenzione di Coldiretti non solo sul tema della filiera agricola ma anche su quello, importantissimo, della responsabilità sociale degli agricoltori».

Prima il sostegno, poi la relazione

Emanuele Alecci, presidente del Centro Servizio Volontariato e di Padova Capitale del Volontariato aggiunge che «La vicinanza di Coldiretti con la solidarietà è nel Dna di questa organizzazione. Speriamo di fare in modo che questi gesti possano aiutare tante persone. Il fatto di dare un sostegno è importante ma lo è ancora di più il passaggio successivo, la relazione».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Pasqua solidale arriva a Padova: 12 quintali di cibo dagli agricoltori di Coldiretti per le famiglie in difficoltà

PadovaOggi è in caricamento