Uova e colombe: si possono acquistare in pasticceria o vengono consegnate a casa

Appe: fatta chiarezza sui codici Ateco, è ora possibile acquistare o cercare di farsi consegnare a casa i prodotti elaborati in vista delle festività

Anche con le serrande abbassate, anche con le luci spente, i pasticceri di Padova e provincia, con tanto di cappello e laboratorio artigianale dedicato solo a dolci e cioccolato, sono sempre stati in fermento. In questi giorni si sono riuniti virtualmente e hanno deciso di rispettare la tradizione, facendo volare le loro colombe originali, uniche, fatte a mano al 100%, nelle case di chi continua a credere nel valore delle mani di chi lavora.

Codice Ateco

Alcuni stanno usando la loro pagina Facebook, altri semplicemente rispondono al telefono, altri ancora si sono registrati nel sito messo a disposizione dall’APPE (Associazione Provinciale Pubblici Esercizi) www.gustareacasa.it. Intanto la questione delle pasticcerie con Codice Ateco “misto” è stata chiarita dagli Enti competenti, in primis la Prefettura di Padova. L’apertura al pubblico è limitata solo alle pasticcerie con codice Ateco 47.24.20 (commercio di generi di pasticceria), sia come principale che secondario. Queste pasticcerie si impegnano a eliminare/accatastare/coprire i tavoli, sedie, macchina del caffè, bicchieri, posate, tazzine, zuccheriere, ecc. inserendo anche delle limitazioni fisiche all’accesso. Questo per escludere assolutamente che possano essere anche solo intese come attività di somministrazione o di vendita per il consumo sul posto. I prodotti venduti sono esclusivamente preconfezionati, acquistati da grossisti (esempio cioccolatini, biscotti, ecc.) o auto-prodotti (esempio colombe, uova pasquali, ecc.), mentre è esclusa la vendita di brioche, pasticcini, torte e similari. Questi ultimi prodotti possono rimanere esposti per visione, per poi essere consegnati a domicilio.

Cartello informativo

«Come APPE – dichiara Federica Luni, dirigente dell’Associazione e Presidente del Gruppo Pasticceri – abbiamo predisposto un cartello informativo, da esporre sia all’ingresso che all’interno dei locali, che informa i clienti che si possono acquistare solo i prodotti preconfezionati, non si effettua il servizio di somministrazione e si consiglia di ordinare i prodotti, consegnati gratuitamente a domicilio». Aspetti commerciali che vanno a braccetto con iniziative di solidarietà: sono molte, infatti, le pasticcerie che hanno deciso di devolvere in beneficienza parte dei proventi derivanti dalla vendita di colombe e uova pasquali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Questa cosa non dura due settimane, abbiamo un progetto che arriva a maggio 2021»

  • Giordani: «Mia figlia vive un momento delicato, per alcuni giorni mi asterrò da qualsiasi attività pubblica»

  • Il Giro d'Italia arriva a Monselice: strade chiuse dalle 12.30, dodici i comuni interessati

  • Coronavirus, Zaia: «Ho l'impressione che questo Dpcm sia solo un "riscaldamento a bordo campo"»

  • Coronavirus, il prof. Ursini difende Andrea Crisanti: «Parole sgradevoli dal professor Palù»

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e nel Veneto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento