rotate-mobile
Attualità

Patto anti spaccio nelle scuole tra Prefettura e Abano, Cittadella, Selvazzano e Vigonza

Il Ministero dell’Interno ha destinato una quota del fondo per la sicurezza urbana al finanziamento di iniziative di prevenzione e contrasto della rivendita di sostanze stupefacenti nei pressi degli istituti scolastici. Firmato il protocollo d'intesa da Grassi e i sindaci

E’ stato sottoscritto oggi 5 novembre in Prefettura, tra il Prefetto Raffaele Grassi e i Sindaci di Abano Terme, Cittadella, Selvazzano Dentro e Vigonza un protocollo d’intesa volto a regolare i reciproci impegni in relazione all’attuazione dell’iniziativa “Scuole sicure 2021/2022”. Anche quest’anno il Ministero dell’Interno ha destinato una quota del Fondo per la sicurezza urbana al finanziamento di iniziative di prevenzione e contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi degli istituti scolastici, individuando i Comuni destinatari del finanziamento sulla base della popolazione residente al 1° gennaio 2020, con l’esclusione di quelli che avevano già usufruito di contributi per analoghe iniziative.

Contributi

Sulla base di specifici progetti che i Comuni potenzialmente destinatari sono stati chiamati a presentare e che il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica ha approvato nella seduta dello scorso 29 settembre, sono stati assegnati i contributi previsti nell’ambito dell’iniziativa che saranno destinati, come da progettualità presentate, alla realizzazione di impianti di videosorveglianza, all’intensificazione delle attività di controllo da parte della Polizia Locale, all’acquisto di mezzi e attrezzature e alla promozione di campagne informative volte alla prevenzione e al contrasto dello spaccio di stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Patto anti spaccio nelle scuole tra Prefettura e Abano, Cittadella, Selvazzano e Vigonza

PadovaOggi è in caricamento