Attualità

Nuova caserma dei vigili del fuoco nella Bassa, firmata la permuta tra Provincia e Comune

La Provincia di Padova, proprietaria dell'edificio dove insiste l'ex scuola Zanchi in via dell'Atleta 1, con questo atto di permuta ha quindi ceduto l'immobile al Comune di Este, che a sua volta ha ceduto alla Provincia l'area tra le vie Brunelli e degli Artigiani, dove troverà collocazione la caserma

Prosegue l'iter burocratico per la realizzazione della nuova sede dei vigili del fuoco di Este. Il protocollo d'intesa, firmato a novembre 2019 tra Provincia, Comune e Comando provinciale di Padova, aveva previsto una serie di passaggi utili a recuperare l'area in disuso dell'ex scuola Zanchi, creare uno spazio operativo per la Protezione civile e dare, nel contempo, una nuova collocazione all'attuale caserma di via Padana Inferiore 61 non più funzionale alle attuali esigenze. Martedì 20 aprile è stata quindi firmata davanti al notaio Roberto Agostini di Padova la permuta tra la Provincia di Padova e il Comune di Este per lo scambio di aree.

Permuta

Dichiara Fabio Bui, presidente della Provincia di Padova: «La caserma ha la necessità di trovare un luogo nuovo visto che insiste a livello regionale anche nel Rodigino e Bassa Veronese noi abbiamo in proprietà un luogo ormai in disuso sul quale il Comune ha delle idee concrete. I tre enti si sono seduti al tavolo e con grande senso pratico e di responsabilità hanno trovato la quadratura del cerchio per risolvere delle questioni ormai annose. L'iter sta procedendo nei tempi previsti, la firma di permuta è un ulteriore passo avanti». La Provincia di Padova, proprietaria dell'edificio dove insiste l'ex scuola Zanchi in via dell'Atleta 1, con questo atto di permuta ha quindi ceduto al Comune di Este l'immobile. Il Comune di Este ha altresì ceduto alla Provincia l'area libera a verde posta a fianco del parcheggio dell'Autoparco e dell'Ecocentro tra le vie Brunelli e degli Artigiani dove troverà collocazione la caserma. Il passaggio è stato fatto a parità di valore e senza quindi conguagli in denaro.

Accordo

Aggiunge Vincenzo Gottardo, vicepresidente e consigliere provinciale al patrimonio: «Successivamente la Provincia cederà tramite un atto apposito l'area appena acquisita al Demanio dello Stato affinché il Corpo nazionale dei vigili del fuoco, tramite il Ministero dell'Interno, realizzi la nuova caserma per il distaccamento di Este. Il diritto di superficie avrà una durata di 99 anni. Una volta lasciati liberi i fabbricati dell'attuale sede, provvederemo a riqualificare opportunamente l'area che sorge nel quartiere Pilastro. Ricordo inoltre che questo accordo ci permette di dare un nuovo spazio operativo anche per la Protezione civile che interviene su tutta l'area dell'estense e del montagnanese a coordinamento provinciale». Il Comune di Este avrà quindi la possibilità di realizzare un nuovo parcheggio centrale in luogo del fabbricato e recuperare la palestra dell'ex scuola media Zanchi a spazio polifunzionale. L'accordo di cooperazione che regola tutta l'operazione, è uno strumento previsto dall’ex articolo 15 della Legge 241/90 per dire chi fa cosa e semplificare così tutti i vari passaggi burocratici in modo da ridurre i tempi di realizzazione di opere che interessano più amministrazioni. Grazie alla sinergia messa in campo dalle tre amministrazioni, sarà quindi possibile riqualificare aree attualmente semi abbandonate o inutilizzate e fornire servizi celeri e ancora migliorativi a tutta la popolazione del territorio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova caserma dei vigili del fuoco nella Bassa, firmata la permuta tra Provincia e Comune

PadovaOggi è in caricamento