rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Attualità

Piazza Mazzini si rifà il look: «Insieme ai cittadini sconfiggiamo degrado e insicurezza»

Costerà 500 mila euro e prevede una nuova illuminazione a led, più potente e a basso consumo che darà un senso di maggiore bellezza e sicurezza, una nuova pavimentazione rispettosa dell’ambiente storico, ma più funzionale. Aumenta il verde e saranno piantati nuovi alberi

Presentato oggi 20 novembre il progetto di riqualificazione a cura dei cittadini di piazza Mazzini (vedi foto in basso). «Bello essere qui in tanti, segno che c’è soddisfazione per un bel lavoro fatto insieme. Questo senso di comunità e voglia di vivere la piazza è l’elemento su cui far leva per un quartiere vivo» le parole del vicesindaco, Andrea Micalizzi.

Il progetto

Costerà 500 mila euro e prevede una nuova illuminazione a led, più potente e a basso consumo che darà un senso di maggiore bellezza e sicurezza, una nuova pavimentazione rispettosa dell’ambiente storico, ma più funzionale. Aumenta il verde e saranno piantati nuovi alberi. Probabile anche un nuova fontana ai piedi della statua di Mazzini. Cambia quindi la forma della piazza: aumenta la parte pedonale verso i portici, con l'obiettivo di rendere più viva quella parte che oggi è più un retro. La piazza si allunga quindi verso la sede dei mutilati di guerra edificio di pregio proprio al centro del sistema e sarà mantenuta la viabilità in uscita da via vendramini. Dopo la presentazione di oggi, Micalizzi porterà il progetto in giunta e a marzo potranno iniziare i lavori.

Micalizzi

«Una piazza più bella e accogliente potrà essere un punto di riferimento per il nuovo polo studentesco oltre che per l’istituto per anziani dell’Ira e ovviamente gli studenti. Una nuova vitalità che può riattivare anche botteghe e negozi della zona. Piazza Mazzini è un altro tassello del puzzle di un lavoro che l’amministrazione sta facendo in questa parte della città che va dalla stazione al centro: una zona importante e in passato trascurate: le riqualificazioni in piazza de Gasperi, via Giotto, giardini dell’arena, viale Codalunga, ma anche il bastione Moro 2 in via Citolo da Perugia e gli ultimi stanziamenti per completare i lavori di riqualificazione dei giardini della rotonda. Sono il segno concreto e determinato dell’amministrazione per questa zona».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Mazzini si rifà il look: «Insieme ai cittadini sconfiggiamo degrado e insicurezza»

PadovaOggi è in caricamento