Attualità

Ex Prandina, Legambiente ora spinge: "Giordani non ha più scuse. Dica cosa vuole farne"

Gli ambientalisti hanno presentato un progetto all'amministrazione per l'ex caserma di via Orsini, dove a farla da padrone sarebbe il verde ma insieme a molto altro: «Sarebbe un danno per tutta la città se quell’area fosse schiacciata dalla riduttiva scelta se fare o no un parcheggio»

La provocazione di Legambiente

«Ora l'amministrazione non ha più alcun motivo per non dire cosa vuol fare di quell'area di ben 35.777 mq, tra verde ed edifici ottocenteschi, che offre un ventaglio di possibilità di sviluppo sostenibile». L'ultimatum arriva da Legambiente, che dopo la firma ufficiale dello scambio tra le aree di via Anelli e l' ex caserma Prandina torna a farsi sentire. Gli ambientalisti hanno le idee chiare sulla destinazione di via Orsini, ma sulla loro strada stanno trovando molti ostacoli. Non solo i commercianti del centro, ma anche l'intera opposizione di centrodestra ed una fetta della maggioranza di Sergio Giordani

Il parco

«Può diventare il perno della riqualificazione funzionale ed urbanistica di tutto quel settore che ha nel cuore dell'area un ampio parco» sostiene Lucio Passi, esponente di Legambiente «come richiede la maggioranza dei cittadini, il piano regolatore, i vincoli di Soprintendenza e Regione. Ciò che diventerà l'ex caserma è emblematico di quel che sarà o meno Padova nei prossimi anni. Una città conscia della crisi ambientale che punta a diminuire consumo di suolo, traffico e smog? O ancorata all'idea che sviluppo equivalga ancora ad auto ed espansione edilizia ed erosione del verde?».

Il muro

Legambiente spinge quindi affinché la giunta si decida: «Sarebbe un danno per tutta la città se quell’area fosse schiacciata dalla riduttiva scelta se fare o no un parcheggio» chiude Passi «e come primo passo per iniziare l'opera di riqualificazione chiediamo di eliminare subito l'osceno muro in prefabbricati cementizi che divide il Giardino Cavalleggeri dal resto dell’area del ex caserma, per poi procedere ad allargare lo spazio del parco già attrezzato per spettacoli e libere attività».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Prandina, Legambiente ora spinge: "Giordani non ha più scuse. Dica cosa vuole farne"

PadovaOggi è in caricamento