menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Unci, il Premio Bontà va alla padovana Casa Priscilla

Nella mattinata di sabato 30 gennaio il presidente dell’Unione dei Cavalieri d’Italia, sezione di Padova, Gianpietro De Cassut Agodi, ha consegnato a Casa Priscilla Onlus, comunità educativa per minori (residenziale e diurna), il Premio della bontà 2020

Il bene si fa nel silenzio, con discrezione. Ma ci sono dei momenti in cui va sottolineato, pur con uno stile sobrio: nella mattinata di sabato 30 gennaio il presidente dell’Unione dei Cavalieri d’Italia, sezione di Padova, Gianpietro De Cassut Agodi, ha consegnato a Casa Priscilla onlus, comunità educativa per minori (residenziale e diurna), il Premio della bontà 2020.

Casa Priscilla

A ricevere il riconoscimento, oltre che una donazione di 1.500 euro, la fondatrice della stessa onlus di via Crescini, suor Miriam. Presenti alla cerimonia pure il presidente del Consiglio comunale di Padova, Giovanni Tagliavini, e il professor Arturo Lorenzoni, già vicesindaco, oggi Portavoce delle opposizioni in Consiglio regionale. Casa Priscilla ha aperto quasi vent’anni fa, il 16 novembre del 2001: per il servizio che svolge a favore dei minori rappresenta un faro per l’intera comunità padovana. All’interno della struttura ci sono due comunità, una mamma-bambino e una educativa diurna per minori, e un doposcuola. Le accoglienze riguardano bimbi che per vari motivi stanno vivendo situazioni di disagio o di abbandono familiare; vengono proposte dai Servizi sociali, dal Tribunale o da qualunque altro ente pubblico o privato che ne abbia titolo. «Desidero ringraziare sia l’Unione dei Cavalieri d’Italia, che promuove tante iniziative di valore in città, che Casa Priscilla e suor Miriam - commenta Lorenzoni - A Padova è una luce nitida, che aiuta senza chiedere nulla in cambio bambini, ragazzi e persone in difficoltà in genere». A breve il trasferimento della onlus nella nuova casa di accoglienza di via Vlacovich: «Siamo pronti a lavorare insieme, anche per ampliare la rete di sostegno – conclude - Tutti siamo chiamati a sostenere Casa Priscilla».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento