Tra le 25 più belle al mondo: nuovo premio per il fotografo di matrimoni Manuel Badalocchi

Manuel Badalocchi ha vinto l'argento nella categoria "Posizione epica" all'Annual Wedding Photographers Contest 2019 di Prowed Award, una sorta di "gotha" dei fotografi di matrimonio di tutto il mondo che nel corso dell'anno ha messo a concorso qualcosa come 15.720 foto di 892 fotografi di 87 Paesi

La foto di Manuel Badalocchi premiata all'Annual Wedding Photographers Contest

Ancora un riconoscimento internazionale per Manuel Badalocchi, celebre fotografo di matrimoni figlio d'arte di Italo, insieme al quale dà vita a "Foto Italo" in quel di Legnaro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il premio

Questa volta Manuel Badalocchi è il vincitore dell'argento nella categoria "Posizione epica" all'Annual Wedding Photographers Contest 2019 di Prowed Award, una sorta di "gotha" dei fotografi di matrimonio di tutto il mondo che nel corso dell'anno ha messo a concorso qualcosa come 15.720 foto di 892 fotografi di 87 Paesi. Commenta Badalocchi: «Essere l'autore di una delle 25 foto più belle del 2019 mi riempie di soddisfazione non solo perchè viene riconosciuto il valore artistico delle foto che realizzo per una clientela che proprio anche grazie a questi riconoscimenti spazia in tutta Italia ed oltreconfine, ma anche perchè valorizza la professionalità di chi da anni è impegnato nella ricerca del "non banale" per il giorno del matrimonio, un concetto oggi seriamente minacciato da chi si improvvisa fotografo con risultati quasi mai soddisfacenti per i clienti e talvolta anche palesemente oggetto di concorrenza sleale». Ricerca, studio, cura quasi maniacale dei particolari sono il "marchio di fabbrica" di un'impresa familiare che ha preso avvio ormai 40 anni orsono grazie a Italo Badalocchi, oggi particolarmente fiero dei risultati raggiunti dal figlio: «La storia ci ha consegnato esempi a iosa di allievi che superano i maestri. Io sono lieto, anzi orgoglioso, di vedere oggi mio figlio tra i 25 migliori fotografi del mondo e sono felice di avergli trasmesso quella passione per la fotografia che quando raggiunge livelli artistici come quelli realizzati da Manuel è appena appena un tantino sotto la favola».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Questa cosa non dura due settimane, abbiamo un progetto che arriva a maggio 2021»

  • Coronavirus, il prof. Ursini difende Andrea Crisanti: «Parole sgradevoli dal professor Palù»

  • Coronavirus, Zaia: «Ho l'impressione che questo Dpcm sia solo un "riscaldamento a bordo campo"»

  • Incidente a Legnaro, investito un pedone sulle strisce: portato in ospedale con codice rosso

  • Coronavirus, Zaia: «La situazione di oggi è sopportabile, quella di domani non lo so»

  • Coronavirus, Zaia: «Entro lunedì una nuova ordinanza con restrizioni leggere anti-assembramenti»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento