rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Attualità Albignasego

Circa 25mila prestiti all'anno: i numeri della biblioteca comunale

Nei prossimi mesi la biblioteca sarà interessata inoltre da un importante progetto, reso possibile da contributo a fondo perduto di 91mila euro ottenuto in risposta a un bando del Pnrr: un finanziamento significativo che consentirà di creare uno spazio per bambini e per adulti con disabilità cognitiva

Sono circa 25mila i prestiti registrati ogni anno dalla biblioteca di Albignasego: un servizio che dispone di 24.800 libri e che, grazie all’adesione al Consorzio Biblioteche Padovane associate, consente agli utenti di “attingere” anche all’ingente patrimonio librario delle altre strutture della rete provinciale e delle due reti di Verona e Vicenza.

Biblioteca

Per garantire il funzionamento di una struttura che rappresenta un importante presidio culturale per il territorio, nel bilancio 2023 il Comune di Albignasego ha stanziato 34mila euro. «L’attività della biblioteca - spiega il sindaco Filippo Giacinti - non si limita al prezioso servizio di prestito: durante l’anno vengono infatti organizzate e promosse numerose proposte di promozione alla lettura rivolte a diverse fasce d’età, significative anche le iniziative dedicate alle scuole». Tra febbraio e maggio 2023 è previsto il progetto di visite guidate per le classi seconde della Scuola Primaria: sono già 14 le classi che ad oggi si sono prenotate per visitare Villa Obizzi e la biblioteca. Grande apprezzamento per le letture ad alta voce proposte grazie alla collaborazione con un gruppo di lettori volontari. «Sempre molto attivi e propositivi - aggiunge l’assessore alla Cultura e al Bilancio Marco Mazzucato - anche i tre gruppi di lettura che si incontrano in biblioteca, coinvolgendo in media 50 persone ogni mese: Bibliobizzi è il nome scelto dai due gruppi per adulti e GDL young Lib(e)ri tutti quello dei ragazzi dai 12 ai 16 anni. In Villa Obizzi vengono inoltre allestite mostre d'arte e mostre fotografiche e organizzate giornate di giochi da tavolo». Molto seguita anche la pagina Facebook e la newsletter della biblioteca per la condivisione di contenuti culturali. 

Nuovo progetto

Nell'ambito dei servizi culturali e bibliotecari viene gestita anche la Commissione Pari opportunità, che si avvale della collaborazione con il Centro Veneto Progetti Donna per la realizzazione di iniziative di sensibilizzazione sul tema della violenza di genere. Nei prossimi mesi la biblioteca sarà interessata inoltre da un importante progetto, reso possibile da contributo a fondo perduto di 91mila euro ottenuto in risposta a un bando del Pnrr: un finanziamento significativo che consentirà di creare uno spazio per bambini e per adulti con disabilità cognitiva. Un ambiente multisensoriale funzionale alle caratteristiche delle persone autistiche, con sindrome di down o bambini con disturbi dell’attenzione che troveranno in biblioteca uno spazio progettato da un’equipe di professionisti psicologi per raggiungere uno stato di benessere psico-fisico che favorisce la concentrazione e la lettura e quindi, in ultima analisi, una reale opportunità di accesso alla cultura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Circa 25mila prestiti all'anno: i numeri della biblioteca comunale

PadovaOggi è in caricamento