Palazzo della Ragione si tinge di blu per la proclamazione dei diplomati Dieffe

Gli studenti adulti dell’accademia delle professioni saranno celebrati alla presenza delle istituzioni e dell’università di Padova. Sono attese oltre 600 persone

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Sabato 5 maggio il salone del Palazzo della Ragione farà da sfondo alla cerimonia di proclamazione plenaria organizzata dall’Accademia delle professioni Dieffe per celebrare il traguardo raggiunto dai suoi diplomati degli ultimi dieci anni.

La cerimonia e i protagonisti

A partire dalle 14.30 i riflettori saranno puntati sulle centinaia di ex allievi provenienti da tutte le regioni italiane e dall’estero, divenuti professionisti dei settori food&beverage e tech&digital dopo aver concluso con successo il percorso di formazione nelle sette sedi Dieffe di Veneto, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia. Gli ex studenti riceveranno lo speciale diploma stampato per l’occasione alla presenza di illustri rappresentanti delle istituzioni e del mondo scientifico e culturale, tra i quali: Elena Donazzan (Regione Veneto - assessore all'istruzione, alla formazione, al lavoro e pari opportunità), Giuseppe Pan (Regione Veneto - assessore all’agricoltura, caccia e pesca), Santo Romano (Regione Veneto - direttore dell'area Capitale umano, cultura e programmazione comunitaria), Arturo Lorenzoni vice sindaco di Padova, degli assessori Andrea Colasio, Andrea Micalizzi e Antonio Bressa. Ancora di Tiziano Barone (direttore di Veneto Lavoro), Giovanni Taliana (presidente di Confindustria Padova), Patrizio Bertin (presidente di Ascom Confcommercio Padova), Marco Morganti (amministratore delegato di Banca Prossima), Rocco Pozzulo (presidente della Federazione Italiana Cuochi), Paolo Massobrio (giornalista e critico enogastronomico), Giancarlo Moretti Polegato (presidente di Villa Sandi). In rappresentanza dell'Università di padova saranno presenti i docenti Lucia Bailoni (direttore del dipartimento di Biomedicina comparata e alimentazione), Chiara Biasin presidente del corso di laurea in Scienze dell'educazione e della formazione), Enrico Novelli (presidente del corso di studi di Sicurezza igienico-sanitaria degli alimenti).

Gli studenti

Nell'occasione verrà sancito pubblicamente l’albo “Alumni” Dieffe, che elencherà tutti i nomi degli allievi che dall'anno scolastico 2008/2009 hanno scelto di formarsi in età adulta (il più giovane ha 18 anni e il più grande 65) diventando affermati cuochi, pasticceri, sommelier del vino e beer sommelier, e ancora bar manager, pizzaioli, pastai, gelatieri, maître, F&B manager, birrai artigiani, ma anche web graphic designer, esperti del marketing digitale, addetti alla contabilità aziendale, programmatori PHP.

Partenza da palazzo Moroni

Oltre 600 i partecipanti attesi, che assisteranno a una cerimonia in cui il colpo d’occhio sarà senza dubbio emozionante. Una “marea blu”, costituita dai diplomati Dieffe vestiti con toghe che richiamano il colore ufficiale dell’accademia, farà il suo ingresso nel salone di Palazzo della Ragione partendo dalla corte del comune di Padova.

Torna su
PadovaOggi è in caricamento