«Acquistate prodotti Made in Italy certificati e garantiti»: l'appello di Cia Padova

«Bisogna farlo a maggior ragione adesso che le imprese agricole del territorio stanno cercando di rilanciarsi. Per risparmiare pochi euro si compromette il lavoro della filiera agroalimentare, che opera secondo i crismi della massima sicurezza e qualità»

«Le famiglie acquistino prodotti Made in Italy certificati e garantiti, soprattutto in questa particolare fase 2»: l’appello è del presidente di Cia Padova, Roberto Betto, alla luce degli ultimi controlli eseguiti in provincia da parte della polizia locale di Padova e dell’Unione Pratiarcati nei confronti di venditori ambulanti abusivi di ortofrutta, un paio dei quali sono stati multati poiché sprovvisti di qualsivoglia titolo autorizzatorio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Made in Italy

Aggiunge Betto: «Occorre stroncare sul nascere questo fenomeno, a maggior ragione adesso che le imprese agricole del territorio stanno cercando di rilanciarsi. Per risparmiare pochi euro, perché di questo alla fine si tratta, si compromette il lavoro della filiera agroalimentare, che opera secondo i crismi della massima sicurezza e qualità. Frutta e verdura di stagione che vengono proposte dagli abusivi non sono tracciabili, potrebbero provenire anche da quelle aziende che sfruttano la manodopera in una logica di caporalato». Motivo per cui, osserva Betto, «è sempre bene preferire le primizie che vengono vendute ai mercati contadini o direttamente negli spazi delle imprese agricole. In questo modo i consumatori hanno la certezza di comprare prodotti buoni e genuini e, nel contempo, contribuiscono a dare un giusto riconoscimento in termini di guadagno a chi ha fatto del lavoro sui campi un vero e proprio stile di vita, a favore della collettività. Ringraziamo infine la polizia locale per gli interventi che stanno portando avanti finalizzati a stanare l’abusivismo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto tornando a casa, diciottenne Padovano perde la vita

  • Caccia senza licenza e in giorno di silenzio venatorio: denunciato 71enne

  • Live - Nuovo Dpcm in arrivo nel weekend: si va verso il coprifuoco

  • Coronavirus, Crisanti: «Siamo in un mare in tempesta. Secondo lockdown? Sarebbe inutile»

  • Coronavirus, Zaia: «Stiamo iniziando a entrare nel vivo della battaglia»

  • A piedi lungo la tangenziale, giovane viene investito all'alba: è grave

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento