Mercoledì, 22 Settembre 2021
Attualità Monselice

Dieci percorsi guidati per riscoprire i tesori del territorio: riparte a settembre "Dai Colli all'Adige"

La vasta offerta di proposte al pubblico, alle scuole e ai giovani ha come filo conduttore la valorizzazione e la scoperta dei tanti tesori nascosti in quell'area che, appunto, va dai Colli all'Adige

Grazie al rifinanziamento del progetto del GAL Patavino riprende la sua attività di promozione turistica e valorizzazione del territorio #DaiColliAll'Adige, che coinvolge 44 Comuni dell’area tra i Colli Euganei e la Bassa Padovana.

#DaiColliAll'Adige

Dopo le difficoltà del Covid 19 con tutte le precauzioni previste dai protocolli sanitari del periodo, riparte l'attività del nuovo sistema di promozione del turismo rurale, con il servizio di Ufficio Stampa dedicato. La vasta offerta di proposte al pubblico, alle scuole e ai giovani ha come filo conduttore la valorizzazione e la scoperta dei tanti tesori nascosti in quell'area che, appunto, va dai Colli all'Adige. Riprende vita così il programma di turismo scolastico ed esperienziale Pechéte i cui tre modelli (risorse turistiche rurali, religione e archeologia), per questa edizione in collaborazione con i Comuni di Este e Villa Estense (capofila per il territorio) coinvolgono gli alunni delle scuole e gli studenti degli istituti del territorio in tre differenti percorsi, articolati in una serie di momenti di informazione e conoscenza in aula a cura di esperti del settore e di uscite “sul campo”. Tornano, con una formula ancora più accattivante, i percorsi degli educational tour dedicati agli operatori del settore, come pure si riattiva il servizio Video Service che coinvolge giovani under 35, aspiranti registi, artisti, operatori, studenti, appassionati di cinema. A loro viene offerta l'occasione di partecipare con il regista Marco Segato a un laboratorio di idee che porterà alla produzione di video postcards. Ma riprende dal 4 settembre prossimo anche il programma della Banca Ore delle guide turistiche che accolgono i visitatori alla scoperta di un territorio che va dai Colli Euganei all’Adige, con il sistema di prenotazione on line creato appositamente per il territorio.

mappa #daiColliall'Adige-2

Gal Patavino

«Grazie a questa nuova fase del Progetto #daiColliall'Adige» spiega Federico Miotto, presidente del GAL Patavino «si rinnova l’importante collaborazione con i Comuni del territorio e si apre una nuova stagione per la promozione dell’area. Un percorso di sviluppo turistico che crediamo anche culturale, sociale ed economico che si rende possibile grazie all'azione della Regione Veneto e di Fondazione Cariparo». Aggiunge Giusy Botti, direttore del Gal Patavino: «Per questa programmazione abbiamo voluto investire molto anche negli aspetti più innovativi e tecnologici che si possono affiancare alla promozione territoriale. Il Web Team che lavorerà al fianco delle altre strutture operative creerà la possibilità di virtual tour dei 44 comuni, con l’uso dell’interattività e dell’esperienza immersiva del web».

Percorsi

Saranno 10, solo nel mese di settembre, i percorsi tra antiche abbazie e itinerari naturalistici, tra chiese e castelli, affreschi e misteri della geologia, adulti e bambini potranno immergersi in uno spettacolo fatto di storia e cultura, natura e bellezza. Sono 4 invece le differenti tipologie di percorsi tematici che offrono al pubblico la possibilità di scoprire, o riscoprire da una prospettiva inedita, il territorio dei Colli Euganei e della Bassa Padovana: “Before Venice”, “Bike and Wild”, “Antiche Vie della Fede” e “Passaggi Rurali”. Sono queste le parole chiave che fanno da filo conduttore alle visite guidate, ai trekking, alle passeggiate e ai percorsi in bicicletta che propongono al pubblico un’esperienza a tutto tondo che tocca la storia, il paesaggio e le ricchezze materiali e immateriali di questi territori. Nella chiave di lettura di Before Venice si riparte sabato 4 settembre con “La geologia dei Colli lungo il Sentiero del Ferro di Cavallo a Battaglia Terme” ore 8.30 Parco ex Cava Monte Croce, Battaglia Terme (Pd). Fin dal principio dell'escursione si potrà scoprire un aspetto a molti sconosciuto del nostro territorio: la vista alla ex cava è d’obbligo per osservare una particolarità geologica nella parete del colle, che ha permesso di datare la formazione dei Colli Euganei. Dalla ex Cava Monte Croce si parte poi per una piacevole escursione naturalistica ad anello della durata di 3 ore circa. Solo 24 ore dopo, domenica 5 settembre alle ore 9 in Piazza S.Pietro 9 a San Pietro Viminario “Bike and Wild” propone Bike Tour "Dai Colli all'Adige": 22 km di escursione in bici (affrontabile da adulti e bambini) alla scoperta dei tesori naturalistici nascosti tra San Pietro Viminario, Vanzo, Tribano e Pernumia. Piccoli scrigni di ricchezza culturale e storica punteggiano infatti questo territorio rurale, che sorge ai piedi dei Colli Euganei e raccoglie tipicità locali uniche. Per tutto il mese di settembre e poi ancora per l'intera stagione ed oltre, Dai Colli All'Adige è pronto ad offrire un ventaglio variegato di proposte eccellenti alla riscoperta delle meraviglie di un territorio che ha un'infinita varietà di tesori nascosti pronti per essere svelati. Dai Colli all'Adige è un progetto che si inserisce nell’ambito del Programma di Sviluppo Locale 2014-2020 del GAL Patavino ed è sostenuto dal Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale (con Unione Europea, Stato e Regione Veneto) e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dieci percorsi guidati per riscoprire i tesori del territorio: riparte a settembre "Dai Colli all'Adige"

PadovaOggi è in caricamento