Attualità

Albignasego aderisce al progetto: "Ci sto? Affare Fatica!"

Quest’estate giovani dai 14 ai 19 anni puliranno e sistemeranno i luoghi pubblici in cambio di un buono

Impiegare il proprio tempo libero estivo eseguendo dei lavoretti utili alla comunità, guadagnando anche una “paghetta” da spendere per le proprie esigenze. Questo è il progetto “Ci sto? Affare fatica!”, realizzato in forma associata dal Comune di Albignasego insieme a Casalserugo e Maserà.

Lavori socialmente utili

L’iniziativa è dedicata ai ragazzi dai 14 ai 19 anni, che quest’estate potranno partecipare alle settimane di lavori socialmente utili. Divisi in gruppi di dieci, svolgeremo dei piccoli lavori di cura del verde, di pulizia di strade e sentieri, di tinteggiatura di panchine e staccionate. Scopo principale del progetto è quello di recuperare il prezioso contributo educativo e formativo dell’impegno, in particolare quello manuale, anche attraverso lo scambio intergenerazionale. I ragazzi, infatti, saranno affiancati da giovani volontari (tutor) e da adulti “tuttofare” (handyman) quali, ad esempio, artigiani in pensione, che insegneranno loro le piccole competenze tecniche e artigianali per compiere la pulizia dei parchi, la sistemazione dei giochi, la manutenzione degli steccati nelle aree pubbliche o qualsiasi altra attività concordata con l’ufficio tecnico comunale.

Il buono da 50 euro

«I giovani avranno quindi la possibilità di occupare il tempo estivo» dichiara il sindaco Filippo Giacinti «sentendosi parte di una comunità attiva, ricevendo in cambio una ricompensa: ai partecipanti, infatti, sarà corrisposto un buono dal valore di 50 euro a settimana, spendibile negli esercizi commerciali del territorio». Il Comune di Albignasego non è nuovo alle iniziative estive dedicate ai giovani. «L’anno scorso il Centro di aggregazione ragazzi After Hour aveva promosso l’iniziativa “Semo fora!”» aggiunge l’assessore al Sociale e Istruzione, Roberta Basana, «con attività all’aperto quali tornei sportivi ed equitazione, laboratori creativi e uscite, cinema e ballo hip hop, e uno spazio relax per chi voleva semplicemente rilassarsi». Nel 2018, invece, erano stati attivati quattro differenti progetti: "Pick the mic", un workshop di composizione rap, "Re-cycle", un laboratorio per riparare le biciclette, "Verde vivo", laboratori itineranti nei parchi pubblici dove imparare ad eseguire slackline, skateboard, parkour, basket, ultimate frisbee, boardgames, e infine il "Writing", dove i ragazzi hanno imparato le tecniche utilizzate dagli artisti di strada.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Albignasego aderisce al progetto: "Ci sto? Affare Fatica!"

PadovaOggi è in caricamento