rotate-mobile
Attualità

Temperature ancora incerte, il Comune proroga di una settimana l'accensione del riscaldamento

Come si legge nell'ordinanza firmata dal sindaco Sergio Giordani, tale decisione è legata alla necessità di "salvaguardare e garantire la salute dei cittadini, soprattutto delle fasce più deboli e in particolare con disabilità motoria, con gravi difficoltà di deambulazione, allettati o infermi"

Le previsioni meteo sono ancora incerte, nonostante la primavera. E visto che le temperature oscillano, arrivando nella notte anche a valori inferiori alla media, il Comune di Padova ha deciso di prevenire, prorogando per una settimana l'accensione degli impianti di riscaldamento a gas naturale.

Ordinanza

Come si legge nell'ordinanza, tale decisione è legata alla necessità di "salvaguardare e garantire la salute dei cittadini, soprattutto delle fasce più deboli e in particolare con disabilità motoria, con gravi difficoltà di deambulazione, allettati o infermi". Da qui la proroga, così esplicitata nell'ordinanza stessa: "Nell'intero territorio comunale a decorrere da domenica 8 aprile e sino a domenica 15 aprile si autorizza l'attivazione facoltativa degli impianti termici civili, per la climatizzazione invernale alimentati a gas naturale, per una durata massima giornaliera di 6 ore e 30 minuti, comprese tra le 5 e le 23 di ciascun giorno, limitatamente agli edifici presso i quali dimorino o risiedano soggetti con disabilità motoria, soggetti con gravi difficoltà di deambulazione, soggetti allettati o infermi". Chi violerà tali disposizioni potrà incorrere in una multa che varia da 25 a 500 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Temperature ancora incerte, il Comune proroga di una settimana l'accensione del riscaldamento

PadovaOggi è in caricamento